I gerani sono piante perenni facili da curare e possono adattarsi al tuo giardino o essere coltivati ​​in casa. Ami i gerani e vuoi che fioriscano per tutta la stagione? Sei nel posto giusto! In questo articolo vi sveliamo il segreto per potenziare la fioritura di questa pianta fiorita e ottenere gerani rigogliosi.

I gerani sono fiori popolari per la loro bellezza e le fioriture colorate. Facili da coltivare, sono ideali per decorare il balcone e il terrazzo. Se l’idea di coltivare i gerani vi alletta, ecco un trucco facile e pratico per farli fiorire. Avviso a tutti i giardinieri in erba: imparate a mantenere, annaffiare e concimare queste piante in modo che fioriscano!

Fiori di geranio

 

Perché i miei gerani non fioriscono?

Il geranio da giardino o da fiorista, chiamato anche pelargonium, è una pianta perenne fiorita con fogliame sempreverde. Questa erbacea dai colori diversi  fiorisce da aprile a ottobre,  ma questo bellissimo fiore fiorito potrebbe non sbocciare a causa della scarsa manutenzione.

Leggi anche:  Come germinare i semi di limone: la guida passo passo

Se il tuo geranio non ti vizia con i suoi bellissimi fiori, ciò potrebbe essere dovuto ai seguenti motivi:

Senza luce

I pelargoni sono originari del Sudafrica. Amanti della luce, necessitano  di una posizione soleggiata o semiombreggiata. L’esposizione alla luce aiuta i gerani a svilupparsi,  ma anche a produrre boccioli fiorali  che poi daranno origine ai fiori. Riassumendo, i gerani necessitano di un’esposizione alla luce diretta, circa 6 ore al giorno. Non privare i tuoi fiori del bel tempo!

Cattiva irrigazione

L’irrigazione è un passo importante    per far fiorire i gerani. L’acqua è vitale per tutte le creature viventi sulla terra, ma devi essere ragionevole! Se il terreno è fradicio,  le radici della tua pianta potrebbero marcire. Ciò renderà difficile per il geranio assorbire i nutrienti dal terreno e ciò influirà sulla sua capacità di produrre fiori. Se invece annaffi molto poco la tua pianta,  questa sarà disidratata  e concentrerà le sue energie più sulla sua sopravvivenza che sulla produzione di fiori.

Fertilizzante in eccesso

I fertilizzanti sono un’arma a doppio taglio. Aiutano a fertilizzare le piante e favoriscono la fioritura, ma possono anche avere l’effetto opposto  se usate in eccesso. 

Temperature fredde

Il pelargonium è una pianta poco resistente. Questo fiore freddo  non sopporta il freddo e il gelo. La temperatura sbagliata può ritardare la fioritura o accorciare del tutto la stagione della fioritura. Quindi tieni le tue piante al caldo per vederle fiorire!

D’altra parte, puoi aiutare la tua pianta a regalarti bellissimi fiori nutrendola con fertilizzanti naturali. Illumina il tuo giardino, terrazzo o balcone con i colori scintillanti di questa famosa pianta!

Come far rifiorire il geranio con il lievito di birra?

Il lievito di birra è un prodotto naturale,  ricco di minerali e vitamine,  che non viene utilizzato solo in cucina. Puoi usarlo per nutrire i gerani e fertilizzarli. Per fare ciò, puoi fare quanto segue:

  • Diluire 2 cucchiaini di lievito di birra in 3 litri d’acqua;
  • Trasferisci il fertilizzante liquido in una bottiglia;
  • Usa la soluzione per annaffiare i tuoi gerani.

Non aspetterai molto per vedere il risultato. Usa questo fertilizzante in primavera e i tuoi gerani ti ringrazieranno con la comparsa di boccioli di fiori.

Quali sono gli altri trucchi per ottenere una bella fioritura dei gerani?

Pelargoni

 

Per far fiorire i gerani e ottenere bellissime piante, puoi utilizzare i seguenti fertilizzanti naturali:

Fondi di caffè per concimare i gerani

Ricchi di azoto, potassio e fosforo,   i fondi di caffè possono essere utilizzati come fertilizzante  per favorire la fioritura dei gerani. Usalo a piccole dosi,  e in aggiunta ad un altro concime ricco di azoto,  perché il contenuto di azoto dei fondi di caffè non è sufficiente per i gerani.

Acqua di cottura vegetale per gerani

Non buttare mai l’acqua di cottura delle verdure! Quest’acqua è ricca di oligoelementi e sali minerali, molto utili per nutrire le vostre piante e concimarle. Questo fertilizzante naturale è efficace sia per le tue piante da giardino che per le tue piante da interno  o quelle che tieni sul tuo balcone o terrazzo. Attenzione però cari lettori, alle vostre piante questa minestra non piace se è calda. Lascia che questa acqua di cottura si raffreddi prima di annaffiare i tuoi gerani con essa. Assicurati anche che non sia salato. 

Bucce di banana per nutrire i gerani

Non sai cosa fare con le bucce di banana? Bene, riciclali!  Le bucce di banana sono ricche di potassio , un minerale molto importante per la fioritura dei gerani. Permette, inoltre,  di proteggerli dagli attacchi dei parassiti.  Per fare ciò, attenersi alla seguente procedura:

  • Raccogli le bucce di banana;
  • Asciugali in forno;
  • Tagliateli a pezzetti;
  • Spargili a terra una volta ogni due settimane;

Come avere dei bei gerani e conservarli a lungo?

Non c’è nessuna formula magica! Basta prendersi cura di loro. Che tu abbia o meno il pollice verde, ti mostriamo come mantenere con successo questi fiori. I Gerani non avranno più segreti per te!

Irrigazione riuscita dei gerani

Innaffia i gerani

 

Per i gerani che coltivi nel terreno, annaffiali regolarmente  durante le prime settimane dopo la semina. Per i gerani in vaso o fioriera annaffiarli abbondantemente non appena il terriccio si asciuga in superficie, durante il periodo della fioritura. Fai attenzione, non avere una mano troppo pesante! I gerani non amano l’eccesso. Da ottobre  ridurre le annaffiature  fino a sospenderle completamente in inverno. Evita di bagnare il fogliame del geranio durante l’irrigazione

Cura di successo dei gerani

Per stimolare la produzione di fiori,  pota regolarmente i gerani.  Per questo, taglia le foglie e i fiori che sono appassiti. Una corretta potatura aiuterà anche  a mantenere sane le tue piante da fiore. Tieni anche presente che ai gerani piace il sole. A loro piace il pieno sole o l’ombra parziale. Resistono anche al calore elevato,  ma solo se ben annaffiate.  Quando fa freddo, proteggi queste piante fredde. Conservateli a una temperatura compresa tra 5 e 10°C. Le tue piante produrranno nuovi germogli non appena riceveranno di nuovo calore.

Grazie a questo ingrediente che puoi trovare facilmente nella tua cucina, fertilizzerai i tuoi gerani e favorirai una fioritura rigogliosa e colorata che non lascerà nessuno indifferente! Cosa aspetti a provarlo?

Come tagliare i gerani?

Per prelevare talee da un geranio, ecco i passaggi da seguire:

  1. Scegli uno stelo sano lungo 15 cm con almeno 5 foglie e non ancora fiorito.
  2. Taglia il gambo appena sopra un nodo con delle cesoie disinfettate.
  3. Rimuovi i boccioli e le foglie inferiori, mantenendo le foglie superiori.
  4. Lasciare il taglio in ammollo in acqua per alcuni minuti.
  5. Riempite un vaso o un secchio con una miscela di terriccio, torba e sabbia di fiume o uno speciale terriccio per talee.
  6. Piantare lo stelo nel substrato, evitando di romperlo.
  7. Pesta il terreno intorno alla pianta e annaffia.
  8. Mantieni il terreno umido con annaffiature regolari.

Per ottimizzare le possibilità di un taglio di successo:

  • Per una talea in estate, prendi la talea al mattino presto.
  • Per le talee primaverili, posizionale all’interno o in una mini serra finché la temperatura non raggiunge i 19-20°C. Rimuovere il coperchio quando compaiono i brufoli.
  • Per le talee in estate, mettile in ombra parziale.
  • Durante l’inverno conservare le giovani talee in un locale al riparo dal gelo, asciutto e sufficientemente ventilato.
  • In primavera trapiantare le talee nel terreno o in vasi, fioriere o sospensioni.

Ti consigliamo di fare più talee piuttosto che una sola per avere un maggior numero di gerani e per creare una diversità di colori e fogliame.

Leggi anche: Quali piante non vanno concimate con la cenere in giardino?

7 cose che non sapevi sui gerani

 

Leggi anche: Non buttare via questa parte della banana, “vale oro” usala in questi utilissimi modi