Questo metodo faciliterà la pulizia eliminando il grasso in pochissimo tempo.

La cucina è una delle stanze preferite dei francesi, tranne durante le pulizie, che possono trasformarsi in un vero e proprio lavoro di routine. Sifone, lavello, macchina da caffè, lavastoviglie, frigorifero, piano di lavoro… Sono innumerevoli i luoghi che favoriscono l’accumulo di sporco, cattivi odori e batteri. Tra tutti questi, una zona della cucina si distingue, soprattutto perché viene (troppo) spesso dimenticata quando è il momento di iniziare una grande pulizia.

Questa è la cappa aspirante. Indispensabile per catturare odori e grasso, tende ad accumulare molto sporco. Se la cappa non viene pulita regolarmente, polvere e grasso intasano tutto e trasformano la cappa in un campo di batteri. Diventa un vero incubo da pulire, e il grasso diventa molto difficile da rimuovere… Per quanto riguarda il cambio del filtro, molto spesso si rimanda alle griglie greche.

Quando è essenziale pulire il tuo dispositivo? La cappa aspirante deve essere pulita regolarmente per funzionare efficacemente. Idealmente, si consiglia una pulizia mensile. Ma come fai a sapere quando è il momento di affrontarlo in modo approfondito? Ecco un semplice consiglio: prendi un foglio di carta e posizionalo sulle griglie di aspirazione della cappa. Se la pellicola rimane al suo posto, la cappa funziona correttamente. Se invece la carta cade è segno che è necessario pulire la cappa, perché la sua capacità di aspirazione è ridotta.

Una volta verificata la capacità di aspirazione della tua cappa, dovrai ancora sapere come pulirla adeguatamente. Ecco il consiglio di una nonna per rendere questo compito temuto molto più semplice. Iniziate scaldando sotto la cappa aspirante una pentola con acqua e succo di limone per una decina di minuti. Il vapore acqueo di limone aiuterà a sciogliere i residui e il grasso che si sono accumulati nelle griglie e nei filtri della cappa.

Successivamente, rimuovere gli schermi e i filtri per la pulizia finale. Mescolare qualche goccia di detersivo sgrassante per piatti in acqua calda, quindi imbevere un panno con questa miscela. Usa questo panno per strofinare le griglie e i filtri. Un passaggio dovrebbe essere sufficiente. Grazie all’azione del limone, l’unto dovrebbe scomparire come per magia, e non sarà necessario strofinare energicamente. Infine, utilizza l’acqua del limone per sgrassare la parte esterna della cappa utilizzando un panno in microfibra. Terminare pulendo la cappa con un panno pulito e asciutto per evitare di lasciare segni.