Press ESC to close

Quando cambiare la spugnetta per piatti per evitare la proliferazione di batteri?

Potresti non esserne consapevole, ma il tuo peggior nemico in cucina non è altro che la spugna per i piatti. Per quanto sia un vero e proprio alleato per la pulizia di vari elementi, è anche un insospettato rifugio per un’intera colonia di germi e batteri. Pensavi che rimanesse pulito perché è in costante contatto con il detersivo per piatti? Pensa di nuovo ! Se non lo sanifichi frequentemente, anche la più piccola goccia di umidità e persino i residui di cibo possono causare danni.

Ma ancora più importante, una spugna per piatti non dura mai. Nonostante tutte le cure prestate, la sua durata rimane molto limitata. Ogni quanto dovrebbe essere cambiato? Ecco alcuni indizi.

Una spugna per i piatti

Ogni quanto va sostituita una spugna per piatti?

Che siano in schiuma o nylon, le spugne per piatti assorbono rapidamente l’umidità, rendendole molto sporche e maleodoranti. Naturalmente, per evitare la proliferazione di batteri, devi necessariamente pulirli regolarmente. Altrimenti, questi microbi finiranno per contaminare i tuoi piatti e il cibo. Questo può portare, in alcuni casi, a malattie intestinali. Ma, al di là della manutenzione, quando una spugna è usurata, danneggiata o screpolata su tutti i lati, non si dovrebbe considerare di tenerla più a lungo. Quando dovrebbe essere sostituito? Gli specialisti raccomandano di cambiare la spugna per piatti almeno una volta alla settimana. Tuttavia, a seconda delle sue condizioni, può durare più a lungo, a condizione che sia igienicamente impeccabile. Infine, devi soprattutto osservare visivamente i segni:

Leggi anche: Come sbarazzarsi dei punteruoli del riso dell’armadio?

Sui social media, l’utente Sylwia Panek (conosciuta come “Mama Chemist”), ha recentemente espresso la sua opinione su questo argomento. Nel suo post, ha ricordato ai suoi follower che le spugne da cucina sono un terreno fertile per i batteri. “  L’umidità ei residui di cibo che contengono sono le condizioni ideali  per attrarre germi, invisibili ad occhio nudo.  Ed è ancora peggio se li lasci seduti nell’acqua o tieni gli avanzi di cibo nel lavandino  ”, ha scritto. “  Gli scienziati suggeriscono di essere più cauti con le spugne per i piatti che con i sedili del water. Pertanto, è meglio sostituirli almeno una volta alla settimana! continua.

Potente rimedio per fermare il cattivo odore delle tue spugne

Non c’è niente di peggio di una spugna puzzolente! Eppure, succede spesso. Non si tratta di usarlo con questo forte odore che profuma le mani. Ovviamente c’è una soluzione per deodorarlo in modo efficace! Per evitare che abbia un cattivo odore, immergilo in una soluzione di candeggina (3/4 di tazza) distillata in un litro d’acqua (circa 4,5 litri). Lascialo in ammollo per 5 minuti. Quindi, strizzalo accuratamente e risciacqualo con acqua pulita. Ancora più semplice: metti la spugna umida nel microonde per circa un minuto. Infine, un’altra opzione molto intelligente è immergerlo durante la notte in una miscela di acqua calda (1 tazza di acqua), aceto bianco (1/2 tazza) e sale (3 cucchiai). La tua spugna dovrebbe essere perfettamente deodorata!

Leggi anche: Non buttare le vecchie spugne per i piatti: possono proteggere e far crescere le tue piante

Due metodi efficaci per disinfettare le spugne per piatti

Sebbene la candeggina sia famosa per debellare il numero massimo di batteri, puoi applicare anche questi due metodi particolarmente efficaci per pulire e disinfettare le tue spugne in tutta sicurezza.

  • Lavastoviglie  : questo apparecchio può uccidere il 99,9% dei germi. Tutto quello che devi fare è inserire la spugna e avviare il programma “asciugatura a caldo”.
  • Aceto  bianco  : questo prodotto naturale uccide fino al 99,6% dei batteri. Allo stesso tempo detergente, disinfettante e deodorante, è il rimedio perfetto per mantenere le tue spugne da cucina. Il procedimento è molto semplice: immergi la spugnetta sporca nell’aceto bianco per cinque minuti, poi risciacqua.
Un frigorifero

Possiamo mettere una spugna in frigo?

Molte persone non conoscono questo trucco, ma vale la pena provare!Quando metti una spugna in un cassetto del frigorifero, inizierà ad assorbire l’umidità in eccesso causata da frutta, verdura o qualsiasi prodotto impregnato d’acqua. Ciò consentirà al cibo di rimanere asciutto e durare più a lungo. Un’alternativa ideale per evitare la maturazione prematura, ma anche per scongiurare la comparsa di muffe e cattivi odori!

Leggi anche: Perché le casalinghe intelligenti mettono il limone nella spugna dei piatti? Cambia tutto