L’installazione di bellissime piante verdi o floreali in casa aiuta ad abbellire i tuoi interni e porta un vero tocco lussureggiante alla tua decorazione. Come bonus, i più popolari sono disinquinanti e purificano l’aria che respiri quotidianamente assorbendo le tossine. Ma non solo: le piante mettono allegria, offrendo agli ospiti un’atmosfera fresca, profumata, accogliente e familiare. Secondo la filosofia del Feng Shui, alcune piante avrebbero anche la capacità di scacciare le vibrazioni negative e portare energia positiva nei tuoi spazi abitativi. Secondo alcune credenze sarebbero addirittura in grado di attirare fortuna, felicità e ricchezza. Altri, invece, sono noti per avere l’effetto opposto: alcune piante sembrano attrarre sfortuna, negatività e tristezza. Eccone 4 che è meglio tenere fuori casa!

Mentre alcune piante sono benefiche, altre sono semplicemente malvagie o maledette. Ultimamente hai avuto il blues, ti sei sentito insolitamente depresso, le tensioni si stanno accumulando con il tuo partner, le tue finanze non sono in buona forma? Se ritieni che ci sia un po’ troppa negatività in giro, ti suggeriamo di dare prima un’occhiata alle tue piante. Senza saperlo, potresti aver commesso un errore introducendo una o più piante che portano sfortuna o attirano la sfortuna in casa tua. Scopri rapidamente se una delle sue piante si trova da qualche parte nella tua casa. Se questo è il caso, e se sei superstizioso, è giunto il momento di pulire!

Occhiello

garofani
  Belle da vedere e facili da curare,  le piante  di garofano  si trovano in molte case. Eppure, contro ogni previsione, è sconsigliato tenerli in casa, perché tenderebbero ad assorbire l’energia positiva presente in casa. Si crede addirittura che un mazzo di garofani sia segno di pessimo presagio. Leggi anche: Per avere un raccolto abbondante, un amico giardiniere mi ha regalato questo trucchetto da applicare a inizio marzo Questa superstizione risale addirittura al XIX secolo, verrebbe dall’universo teatrale. A quel tempo, gli attori avevano contratti una tantum: alla fine di ogni rappresentazione, non avevano alcuna garanzia se avrebbero continuato lo spettacolo o se sarebbero stati sostituiti. Ma correva voce che se avessero ricevuto un mazzo di rose nel camerino, il loro contratto sarebbe stato mantenuto. Viceversa, se il bouquet conteneva garofani, era segno di imminente licenziamento. Questo simbolismo è così rimasto nei costumi e ha segnato gli spiriti. Accusato di portare sfortuna, questo fiore è spesso associato al dolore, alla sofferenza, all’inganno, alla sfortuna o alla fine di un’unione.

Ortensia

ortensie
  Le ortensie   sono anche belle da vedere e si distinguono per la loro abbondante fioritura che rivela un’incredibile tavolozza cromatica: blu, viola, giallo, rosa, bianco… c’è davvero l’imbarazzo della scelta Purtroppo non sono portatori di positività. Secondo alcune leggende popolari, questa pianta non favorisce le unioni coniugali. Peggio ancora, sarebbe addirittura il segno della vedovanza, perché simboleggia la solitudine e la freddezza.Nel Medioevo non era affatto apprezzato: significava addirittura frigidità. Si diceva allora che le fanciulle che ricevevano o raccoglievano questi fiori non avrebbero mai trovato marito. Paradossalmente, in Giappone, l’ortensia simboleggia l’amore e le emozioni sincere, per il fatto che la specie rosa ricorda un cuore che batte.

Agave

Generalmente si ritiene che l’agave sia una pianta in grado di assorbire le energie negative. E appunto, imprigionando queste onde negative, finisce per portare sventura e sfortuna. Proprio per questo sarebbe meglio non posizionarli all’interno di una casa, ma solo sul balcone o in giardino.

Felce

felce
  Infine, c’è una pianta molto controversa le cui opinioni sono molto contrastanti: la felce. Una pianta verde lussureggiante con lunghe foglie ai lati, questa pianta è molto popolare nelle case. Tuttavia, dovresti essere consapevole che ci sono diverse scuole di pensiero. Alcuni concordano sul fatto che sia la pianta ideale da avere in casa per attirare amore, fortuna e fortuna. Mentre altri, al contrario, pensano che porti sfortuna e che attiri problemi. Ad ogni modo, la felce ha una cattiva reputazione che si attacca alla sua pelle: a quanto pare, può causare alcuni disturbi come l’insonnia, l’eccessivo dimagrimento, ma anche sbalzi d’umore e anemia. Sarebbe addirittura una pianta capace di risucchiare l’energia positiva del luogo in cui si trova. Sta a te decidere ora e scegliere la pianta che meglio si adatta a te e soddisfa le tue aspettative per valorizzare i tuoi interni Idealmente, per scongiurare il destino, ti consigliamo di evitare quelli che ti abbiamo appena presentato. Ma, state tranquilli, non mancano le scelte per trovare quelle che vi porteranno più gioia, fortuna e soddisfazione.

Cactus

Secondo l’arte del Feng shui, i cactus o qualsiasi altra pianta spinosa (tranne le rose) attirano energia negativa in una casa e possono causare discordia nella tua relazione. Sebbene siano carini, sfortunatamente non è consigliabile tenerli in casa. Se li hai in casa, è meglio metterli fuori in modo che possano proteggerti.

Sei superstizioso? Ecco gli oggetti che è meglio non tenere in casa!

In tutto il mondo, alcune leggende avvertono di oggetti o temi sfortunati. Probabilmente conosci già i più popolari: un venerdì 13, un gatto nero, andare sotto la scala, uno specchio rotto… Ma lo sapevi che la tua casa è piena di alcuni oggetti che potrebbero portarti sfortuna? Naturalmente, la superstizione è unica per tutti e varia anche da una cultura all’altra. Ma finché lo è, se c’è un modo per allontanare la sfortuna, il malocchio o le onde negative, non sarebbe rifiutato. Non è questo?

Un orologio rotto

Attenti a quel vecchio orologio rotto che custodite preziosamente in un angolo. Avresti dovuto sbarazzartene molto tempo fa. Secondo alcune credenze, se inizia all’improvviso, si dice che la morte sia vicina! In generale, anche mantenere le cose rotte è di cattivo auspicio. Simbolicamente, questo significa che la casa e l’anima devono essere purificate. Secondo il Feng Shui, un orologio difettoso o rotto attira sfortuna perché il tempo non va avanti. Impedisce quindi alle buone energie di circolare correttamente. In altre parole, se avete degli oggetti rotti che giacciono da tempo in un cassetto e se non avete intenzione di ripararli, meglio buttarli via il prima possibile! Leggi anche: Se sei superstizioso, non dovresti mai fare questi regali a Natale: il loro significato è terribile

fiori appassiti

A volte, la nostra mente è così portata altrove, che ci dimentichiamo completamente di buttare via quel bouquet completamente sbiadito installato in un angolo. Ora, forse non lo sai, ma si dice che i fiori appassiti o le piante morte possano portare sfortuna e attirare negatività. Se muoiono in casa tua, è perché la manutenzione non è stata ottimale o hanno assorbito troppe onde negative. È quindi necessario liberarsene molto rapidamente e dare vita ai tuoi interni con fiori nuovi, freschi e amichevoli.

pareti dipinte di verde

Sì, anche i colori hanno un ruolo da svolgere in questa storia. “Verde de Paris”, come veniva chiamato, era usato in tutto, dai tessuti e dai giocattoli per bambini alla pittura e alla carta da parati, ma conteneva arsenico e poteva produrre gas velenoso di arsina. Alla fine, medici e produttori di vernici si sono accorti e hanno interrotto questa pratica tossica, ma alcuni credono che i muri verdi in una casa portino ancora sfortuna. Di certo rimane un colore molto trendy, dal look tropicale, che invita al viaggio e alla fuga. Eppure, in alcuni paesi europei e anglosassoni, questo colore dovrebbe essere bandito dai nostri interni. È anche interessante conoscere il simbolismo cromatico nella decorazione per evitare certi errori. In questo caso il verde è un colore freddo che, in termini assoluti, rappresenta la fortuna e la speranza. Tuttavia, questa tonalità incarna anche la sfortuna e la sfortuna. Soprattutto nel mondo del teatro: Molière sarebbe morto con un completo verde! Leggi anche: 4 consigli per prendersi cura di una poinsettia prima dell’inverno