Press ESC to close

Pulire i telai delle finestre con l’aceto bianco – Suggerimenti e trucchi

Quando si fa la manutenzione della casa, molte persone trascurano di pulire i telai delle finestre. Tuttavia, questa superficie di plastica accumula molta polvere e sporco. Con il passare del tempo finisce anche per ingiallire e rovinare l’aspetto generale della finestra. Come prevenire questo aspetto antiestetico? Non è un mistero: devi pulire quest’area più frequentemente. Sei riluttante a lavorare perché lo vedi come un vero lavoro di routine? Ripensaci, ci sono modi semplici e molto meno noiosi per far brillare i tuoi infissi.

La tua arma segreta? Aceto bianco. Questo prodotto per la casa è l’alleato perfetto per rimuovere rapidamente tracce giallastre e residui di sporco inaccessibili. Come bonus, questa è una soluzione naturale, economica ed ecologica. Qualcosa per rispettare l’ambiente allo stesso tempo.

Pulisci i telai delle finestre con aceto bianco

Come pulire i telai delle finestre con l’aceto bianco?

Quando pulisci le finestre, non dimenticare di pulire anche i bordi e le cornici di plastica. Di solito sono quelli che accumulano la massima quantità di sporco e si ricoprono nel tempo di macchie antiestetiche. I colpevoli non sono altro che la polvere, l’accumulo di sporcizia, l’umidità, l’acqua piovana e spesso anche il fumo di sigaretta. Ecco perché richiedono anche una pulizia regolare e una corretta manutenzione. Dì a te stesso che più a lungo rimanderai questo lavoro, più difficile sarà eliminare le macchie gialle. Tuttavia, anche certi prodotti “magici” in commercio non riusciranno a debellarli del tutto. Inoltre, non appena si nota la comparsa di queste antiestetiche tracce, si può contare sul potenziale pulente dell’aceto bianco. Non sembra ma questo liquido incolore è un vero campione quando si tratta di pulizia. Non a caso è da sempre uno dei prodotti preferiti dalle nostre nonne. Smacchiatore, sbiancante, disinfettante, deodorante… e l’elenco delle sue proprietà è ancora lungo. Grazie al suo potere smacchiante, potrai dire addio alle macchie gialle e i tuoi vetri brilleranno di pulito!

Leggi anche: Come pulire e mantenere i tuoi infissi in PVC?

Per ottimizzarne l’efficacia, è necessario miscelarlo con determinati ingredienti. Non c’è bisogno di estrarre il portafoglio, probabilmente hai già tutto in magazzino. Ecco i passaggi per preparare e applicare questo rimedio casalingo affidabile e non tossico.

  • Mescola 1/3 di tazza di aceto bianco, 1 tazza d’acqua, qualche goccia di detersivo per i piatti e 2 cucchiai di succo di limone.
  • Versa la soluzione in un flacone spray.
  • Agitare bene il flacone prima di spruzzare la soluzione sui telai delle finestre.
  • Lasciare agire per qualche minuto e strofinare delicatamente la superficie con una spugna pulita.
  • Infine, pulire l’area con un panno inumidito con acqua per rimuovere il prodotto in eccesso.

Nota  : vale la pena ricordare di evitare forti preparativi per pulire i telai. Contrariamente alle apparenze, questa superficie plastica è molto delicata e può essere facilmente danneggiata se la si attacca con prodotti troppo potenti. Per questo il nostro preparato è perfettamente dosato e sarà adatto a detergerlo delicatamente. Ciliegina sulla torta: in estate, l’aceto bianco spruzzato su queste superfici aiuterà a respingere ogni tipo di infestante, come zanzare, mosche, tarme e ragni che tentano di entrare in casa.

Come pulire i davanzali in PVC con il bicarbonato di sodio?

Non hai più aceto a portata di mano? Nessun problema, il suo aiutante farà il trucco! Questo è un altro ottimo detergente che non dovrebbe nemmeno essere introdotto: il bicarbonato di sodio. Spesso considerata la star dei prodotti naturali per la casa, questa polvere bianca è indicata anche per pulire, sbiancare e disinfettare infissi e davanzali. Sarà più adatto per finestre in PVC bianco. L’applicazione è molto semplice: mescolare 4 cucchiai di bicarbonato di sodio con 1 litro d’acqua e spruzzare direttamente sulle zone sporche. Lasciare agire per qualche minuto e passare delicatamente con un panno morbido in microfibra. Le montature risulteranno perfettamente pulite e torneranno rapidamente al loro colore originale.

Suggerimento  : se presentano macchie molto unte, puoi rimuoverle con una piccola quantità di sapone grigio. E non dimenticare che dovresti sempre pulire per ultimo per rimuovere i residui di prodotto dopo la pulizia.

Pulisci i vetri delle finestre

Come lavare i vetri senza lasciare aloni?

Questa è precisamente la paura che tutti noi abbiamo. Dopo aver pulito bene le nostre finestre, finiamo sempre per notare delle tracce che compaiono dal nulla. Non preoccuparti, c’è una soluzione a questo problema. Per lavare i vetri senza lasciare aloni, si consiglia di utilizzare un panno in microfibra o una salvietta di carta morbida e pulita. Assicurati di strofinare in varie direzioni per evitare striature dovute all’umidità. Se, nonostante tutto, noti ancora la presenza di certe tracce fastidiose, risciacqua semplicemente con acqua pulita per eliminare i resti della soluzione detergente.

Leggi anche: Come pulire una friggitrice senza olio con le punte fatte in casa?

Potente rimedio naturale per far risplendere i tuoi vetri

Vuoi dare alle tue finestre una brillantezza eccezionalmente trasparente? Abbiamo un duo inarrestabile per risultati molto soddisfacenti Mescolare con cura 75 ml di aceto bianco e la stessa quantità di bicarbonato di sodio. Quindi versare questa miscela in un flacone spray, agitare bene e spruzzare le finestre. Strofinare delicatamente con una spugna e pulire con un panno asciutto. La brillantezza è fantastica!

NB  : se possibile, ricordati di lavare le finestre con tempo nuvoloso in modo che il sole diretto non lasci tracce sul vetro.

Leggi anche: Pulisco sempre gli infissi ingialliti con questa pasta fatta in casa. Ci vogliono 5 minuti per prepararsi