Gli amanti delle orchidee sanno molto bene che i segni di salute di queste piante sono radici spesse e succulente e foglie dure, elastiche e ricche di verde. Le foglie cadenti e la mancanza di fioritura indicano la necessità di aiutare la pianta, e qui un normale limone può tornare utile.

Il limone ha proprietà antiossidanti e può respingere i parassiti. Inoltre, il suo contenuto di potassio e vitamina C è benefico per le orchidee, favorendo il ripristino e la nutrizione delle foglie e dell’intera pianta nel suo insieme.

Non puoi usare il succo di limone puro: questo può danneggiare le radici e le foglie giovani, facendole appassire. Dopotutto, ciò che guarisce in piccole quantità può diventare velenoso in eccesso.

Per prenderti cura con cura della tua orchidea, diluisci 10 gocce di succo di limone fresco in 200 ml (meno di un bicchiere) di acqua dolce a temperatura ambiente.

Con questa soluzione acida, strofina delicatamente le foglie dell’orchidea utilizzando un dischetto di cotone umido, ma non gocciolante. Evitare di ottenere liquidi alla base delle foglie o del gambo. Tratta la pianta con questa soluzione una volta alla settimana.

Per proteggere e nutrire le radici dagli insetti, utilizzare una soluzione con 3 gocce di limone per 200 ml di acqua tiepida e dolce. Innaffia l’orchidea con questa miscela una volta al mese, utilizzando mezzo bicchiere per vaso. L’acqua rimanente fino alla sera va scolata se non viene assorbita. Tale irrigazione aiuterà a rafforzare le radici della pianta senza il rischio di danni.