Press ESC to close

Perché è bene annaffiare le piante dal basso?

Osservando il numero di giardinieri dilettanti che lavorano nei vivai, negli orticoltori, nei fioristi e soprattutto nelle sezioni giardinaggio dei grandi negozi di bricolage, è chiaro che il giardinaggio è in aumento.

Sono sempre di più gli appassionati di giardinaggio. Bisogna riconoscere che si tratta di una passione molto rilassante, che si adatta sia a chi vive in campagna che può avere un grande orto, sia a chi vive in città che può creare un piccolo spazio verde in casa o sul balcone.

Chiunque faccia giardinaggio, sia esso in erba o esperto, sa che se c’è un argomento spinoso è quello dell’irrigazione delle piante. Dopo una buona esposizione al sole e un terreno di qualità, misurare correttamente il fabbisogno idrico è l’elemento centrale di una pianta verde sana.

Vedremo un consiglio che devi assolutamente conoscere se vuoi avere piante belle e sane.

Irrigazione classica dall’alto

Irrigazione dall'alto

Tradizionalmente, l’irrigazione delle piante in vaso viene effettuata dall’alto. Prendiamo poi il nostro annaffiatoio e lo riempiamo d’acqua, che non sia molto calcarea, quindi annaffiamo “dall’alto”, da cui il nome, versando l’acqua sul terreno. Alcune persone a volte preferiscono annaffiare il fogliame. È possibile, ma attenzione, ci sono specie di  piante verdi  che non amano particolarmente questa tecnica. Questo tende a lasciare segni sulle foglie o a favorire muffe quando hanno un tubero sporgente.

Versando l’acqua dall’alto, sotto l’effetto della gravità, percolerà lentamente nutrendo così le radici. In natura il substrato non è mai completamente saturo, l’acqua penetra nelle profondità della terra o defluisce. La situazione è abbastanza diversa nel giardinaggio. Il problema che si pone è che le piante possono ritrovarsi rapidamente annegate a causa dell’acqua in eccesso che ristagna sul fondo dei vasi. Effetto dannoso garantito. A causa dell’eccessiva umidità e dell’acqua in eccesso, le radici soffocano (anossia) e poi marciscono. Per non parlare dello spreco di acqua causato.

Questo è il metodo classico e convenzionale. E se passassi all’irrigazione di fondo?

Irrigazione dal basso

Innaffiare le piante dal basso

L’irrigazione dal basso è detta anche irrigazione a sottovaso, dal nome del contenitore in terracotta o plastica che viene posto sotto il vaso, il vassoio o la fioriera. In che modo questo metodo consente una buona irrigazione? Invece di versare l’acqua sul terreno o sul fogliame come facciamo con l’irrigazione dall’alto, qui verserai l’acqua direttamente nel sottovaso.

I vantaggi di annaffiare le piante dal basso

1. Evitare l’acqua in eccesso che per una pianta è ancora peggio della mancanza d’acqua.

2. Dosare adeguatamente l’assunzione di acqua.

3. Evitare che il terriccio rimanga inzuppato e attiri tutti i tipi di insetti e afidi.

4. Risparmia acqua.

5. Evitare il dilavamento dei  nutrienti presenti nel substrato  che, annaffiando dall’alto, verrà drenato sul fondo del vaso.

6. Infine, questa è la migliore irrigazione possibile quando non si annaffia da un po’ e il substrato è particolarmente asciutto. Se si annaffia dall’alto, l’acqua scorrerà direttamente sul fondo del vaso senza che nemmeno le radici della pianta possano trarne beneficio.

Metodo passo passo:

1. Riempi l’annaffiatoio con acqua del rubinetto (o ricordati di raccogliere l’acqua piovana).

2. Versare l’acqua direttamente nel sottovaso. Quindi la pianta berrà letteralmente l’acqua che salirà per capillarità. È sempre sorprendente osservare l’acqua assorbita dalla pianta mentre si innaffia.

3. Dopo un quarto d’ora controllate se l’acqua è stata completamente assorbita. Se non è rimasto nulla, è probabile che la quantità di acqua versata non sia stata sufficiente.

4. Ripetere l’operazione e aggiungere un po’ d’acqua nel sottovaso.

5. Questa volta lascia passare mezz’ora. Se stirando vi accorgete che è rimasta dell’acqua, si tratta di un eccesso di cui la pianta non ha bisogno. Soprattutto non lasciatelo nel sottovaso, marcirà le radici e attirerà gli insetti. Svuota il piattino.

Applicando questa tecnica le vostre piante saranno più belle che mai.