Press ESC to close

Metti le finestre in modalità invernale: la funzionalità poco conosciuta per ridurre la bolletta energetica

Quando la temperatura aumenta, il freddo può rapidamente entrare in casa attraverso le finestre. Questo è il motivo per cui le finestre in PVC sono diventate popolari negli ultimi anni, poiché hanno una funzione che consente di ridurre il consumo energetico e, in definitiva, di pagare meno sulle bollette del riscaldamento.

Ecco come ridurre con successo i consumi di riscaldamento durante i mesi più freddi.

Come ridurre le bollette elevate del riscaldamento utilizzando le finestre?

Una finestra in PVC

Anche se per molti la stagione del riscaldamento si sta avvicinando rapidamente (altri sono già arrivati), ecco come ridurre le bollette energetiche. Vale la pena ricordare, ad esempio, di esporre i termosifoni, senza mai nasconderli dietro mobili o tende. È anche importante ventilare adeguatamente l’appartamento, cioè dopo aver impostato la manopola sulla posizione zero, nonché installare i termostati sui radiatori. Naturalmente è anche consigliabile utilizzare correttamente il calore e non impostare i radiatori sulla massima potenza calorifica.

Anche i costi del riscaldamento diminuiscono se si ha cura di sigillare finestre e porte. Un consiglio pratico grazie al quale possiamo sfruttare una funzione poco conosciuta nelle finestre in PVC. Poche persone si rendono conto che questo isolamento protegge dalle temperature esterne.

Come mettere le finestre in PVC in modalità invernale?

Una finestra in PVC aperta

La modalità invernale delle finestre in PVC è facile da regolare. Questo può essere fatto regolando opportunamente il giunto. Trova un rullo di regolazione, un caratteristico perno metallico nel telaio mobile della finestra, visibile dopo l’apertura. Con il suo aiuto possiamo regolare la tenuta della finestra, a seconda delle esigenze.

Per impostare la modalità invernale sulle  finestre è sufficiente stringere la vite sul telaio di circa 90 gradi. A volte basta farlo con le dita o con le pinze, alcuni modelli avranno bisogno di una chiave speciale. Quando fa più caldo, svita semplicemente nuovamente il perno.

La modalità invernale nelle finestre non è altro che rendere la guarnizione più compressa contro il telaio della finestra. Di conseguenza, nell’appartamento o nella casa entra meno aria fresca. Ogni funzionalità ha pro e contro, e anche questo è il caso. Un’adeguata circolazione dell’aria riduce il rischio di allergie.

A seconda della tipologia, la regolazione di questo accessorio si effettua ruotando manualmente, con una pinza o un cacciavite. In alcuni casi, prima di girare, il meccanismo deve essere tirato su se stesso, e poi solo ruotato.

Il principale punto di destagionalizzazione dei serramenti è la necessità di trasferirli costantemente dall’“estate” all’“inverno” e viceversa. Con una forte pressione “invernale”, la guarnizione in gomma inizia gradualmente a deteriorarsi. Spesso i proprietari di finestre in PVC si trovano ad affrontare il fatto che dopo alcuni anni questa gomma deve essere cambiata. Ciò accade proprio perché l’anta, secondo le istruzioni del produttore della finestra, non viene trasferita in modalità estiva con un morsetto indebolito, ma viene lasciata così com’è dopo l’inverno.

Questi pochi consigli sono essenziali per ridurre le bollette del riscaldamento durante l’inverno quando lo utilizzi a pieno.