Press ESC to close

Il trucco magico per coltivare l’avocado in casa così da non doverne comprare altri

L’avocado ha proprietà diverse, fornendo una buona quantità di nutrienti ai nostri pasti. Per non parlare dei suoi benefici per la nostra pelle e i nostri capelli, è un frutto dalle molteplici virtù da avere sempre senza frigorifero.

Anche se ti può sembrare impossibile, la sua coltivazione è semplice. Scoprendo questi pochi consigli potrai avere la tua pianta e goderti questo frutto a casa. Oggi impareremo come germinarlo.

Coltivare un avocado a casa

Cosa ti servirà:

  • Da un nocciolo di avocado
  • Inumidisci lo strofinaccio da cucina
  • Busta di plastica con chiusura ermetica
  • Contenitore di vetro
  • Polistirolo espanso riciclato
  • Acqua

Passo dopo passo

1. Prendi il nocciolo dell’avocado e puliscilo accuratamente in modo che non rimangano tracce di polpa di avocado. Ciò eviterà la decomposizione a contatto con l’umidità.

2. Avvolgere il nucleo nella salvietta umida, assicurandosi che sia completamente coperto. È importante che il terreno sia umido affinché i chicchi possano germogliare. L’umidità e il caldo costituiscono l’ambiente più favorevole a questo fenomeno.

3. Metti l’anima nel sacchetto e chiudila ermeticamente.

4. Metti il ​​sacchetto contenente i chicchi sotto un fornello o un altro luogo buio e caldo per favorire la germinazione.

5. Lasciare agire per 2-3 settimane, ricordandosi di inumidire la salvietta ogni volta che si asciuga.

6. Quando vedi che il nocciolo dell’avocado è germogliato e le radici sono lunghe, è il momento giusto per tirarlo fuori dal sacchetto.

7. Taglia il polistirolo in base al diametro del bicchiere scelto, ritaglia anche un cerchio centrale più piccolo del nucleo. Questo manterrà il nostro nucleo, impedendogli di cadere in acqua.

8. Riempi il bicchiere con acqua

9. Posiziona il polistirolo e inserisci l’anima con le radici all’interno e posizionalo in un luogo luminoso (sul bordo di una finestra per esempio)

10.Cambiare l’acqua una volta alla settimana.

11. In primavera sostituiscilo con un vaso con terra (o in giardino).

12.Non resta che aspettare di poter assaggiare i deliziosi frutti!

Consigli per la coltivazione in vaso

Albero di avocado in vaso

– La dimensione del piatto

Dovrai iniziare con un vaso da 5 litri e aumentare fino a 30 litri. Il rinvaso darà forza alla tua pianta e permetterà alle tue radici di crescere liberamente. Se non vuoi rinvasare troppo puoi andare da 5 litri a 60 litri

– Il substrato

L’albero di avocado ama il terreno acido, con un pH compreso tra 5 e 7. Una miscela adatta è composta da parti uguali di torba, vermi e fibra di cocco, con l’aggiunta di un po’ di perlite per favorire un buon drenaggio.

– Irrigazione

Mantenere il terreno umido, facendo più attenzione durante l’estate quando avrà  bisogno di maggiori annaffiature.  Il drenaggio è essenziale, gli avocado non amano il terreno impregnato d’acqua. Infila il dito nel terreno per controllare l’umidità del substrato.

– Lo sviluppo delle dimensioni

Quando la tua pianta raggiunge il suo primo anno, è tempo di effettuare il primo taglio. Potare la pianta per stimolare la crescita orizzontale, il momento giusto è quando raggiunge i 60 cm.