Avere piante da interno è magico! Secondo il Feng Shui, portano equilibrio, eleganza e armonia nella casa. Senza contare che molti di loro sono disinquinanti, purificando così l’aria che respiriamo. E soprattutto, sublimano la decorazione delle stanze con un vero carattere lussureggiante, rinfrescante e rilassante. Cosa c’è di più piacevole e confortevole che vivere ogni giorno in un’atmosfera così accogliente e rinvigorente? Tuttavia, è importante scegliere attentamente le piante prima di installarle in casa, perché alcune non ci appartengono.

In effetti, senza preavviso, alcuni fiori potrebbero sconvolgere la tua vita. No, non tutte le piante sono necessariamente benevole e rilassanti. Se vuoi avere fiori da appartamento che offrano un bellissimo spettacolo paesaggistico ai tuoi interni e che ti portino tutta la tranquillità che desideri, è fondamentale selezionarli bene. Sfortunatamente, non hanno tutti lo stesso effetto benefico. Secondo il Feng Shui, questa millenaria arte asiatica, alcuni fiori portano sfortuna, causano problemi di coppia e danneggiano gli ospiti della dimora. Meglio avvertire…

Quali piante non dovrebbero essere tenute in casa e perché dovresti evitarle?

Sei appassionato di natura e vuoi creare un angolo di verde in casa? Devi quindi assolutamente scoprire quali piante sono più adatte per completare l’arredamento dei tuoi interni. Alcune specie sono da evitare. Oltre alle piante che possono essere tossiche per bambini o animali domestici, alcuni fiori non sono affatto utili per te. Infatti, che si tratti di decorare una casa o un appartamento, ci sono specie di piante che monopolizzano l’ossigeno nella stanza e danno così un’impressione di serra e soffocamento, piuttosto che di freschezza e comfort. Ancora peggio: secondo il Feng Shui, ci sono fiori che attirano la sfortuna e le energie negative. Meglio non giocare con il fuoco e allontanarsene il più possibile! Leggi anche: Perché negli hotel non ci sono le camere 420, 13 e 217? Per questo è fondamentale scegliere le piante giuste per abbellire il proprio nido accogliente. Di seguito anticipiamo dandovi un elenco di piante da non installare in casa!

Piante che non dovrebbero essere tenute in casa

Il fico

Questa pianta potrebbe essere maledetta? Secondo certe credenze e leggende metropolitane, il fico porta sfortuna. In effetti, molte persone superstiziose cercano di stare alla larga da questa pianta  . A quanto pare, invece di scacciare le vibrazioni negative, tenderebbe piuttosto ad attirare litigi, tensioni e litigi in casa. Se si preferisce evitare i temporali, meglio non portare a casa il fico!

Garofani

garofani
  Volevi decorare i tuoi interni con i garofani? Sapevi che questi sono esattamente i fiori che usiamo regolarmente per i funerali? Non c’è da stupirsi che siano avvolti da miti e superstizioni. Con questa morbosa reputazione appiccicata ai loro petali, non è di buon auspicio. Per evitare di scongiurare il destino e allontanarsi da eventi tristi, è meglio puntare su un’altra pianta più gioiosa!

La lingua della suocera

la lingua della suocera
  Sebbene sia piuttosto popolare e di facile manutenzione, questa pianta è anche uno dei fiori da evitare in casa. Da un lato è tossico per i bambini e gli animali, ma dall’altro attira anche la sfortuna. Se lo avevi già e ci sei affezionato, spostalo il più spesso possibile o tienilo in un luogo abbastanza buio e isolato.

cactus

cactus
  Certo, è esotico e fa venire voglia di fare un trekking nel deserto, ma il cactus   non è la pianta più amichevole in un bozzolo familiare. Punge da tutte le parti e devi costantemente sorvegliare i tuoi piccoli. Ma non è l’unico motivo per evitarlo in casa: si dice che promuova stress, ansia e rabbia. In questione, le sue spine che assorbirebbero tutte le cattive energie nell’aria. Secondo alcune credenze, si dice anche che il cactus non favorisca le relazioni sentimentali e allontani possibili candidati per giovani donne single. Se questo è il tuo caso, non c’è bisogno di picchiarti! Inoltre, poiché attira le energie negative, sarebbe meglio tenerlo all’aperto in una terrazza o in un patio. Leggi anche: A cosa serve il codice 2664 sul tuo cellulare Android?

Bonsai

Oltre alle piante citate sopra, anche il bonsai è uno dei fiori che non vanno tenuti in casa. Sarebbe meglio metterlo in giardino o sul balcone, perché i suoi fiori rossi attirano povertà e cattivi presagi per il padrone di casa. Gli asiatici di solito lo tengono all’aperto. Poiché questa pianta è spesso soggetta a malattie, sarebbe meglio non tenerla in casa. D’altra parte, puoi armonizzare i tuoi spazi integrando piante molto belle come felci, gerbere, gigli della pace o palme che abbelliranno la tua casa e riporteranno ottime energie all’interno. Leggi anche: Donna si riunisce con il figlio perduto di 48 anni dopo essere stata costretta ad abbandonarlo