Press ESC to close

Ecco perché dovresti buttare il sale nel lavandino prima di andare in vacanza

Quando pensiamo al sale pensiamo ad un condimento per condire i nostri piatti. Tuttavia, questo ingrediente ha più di una freccia al suo arco. In effetti, risolve un problema ricorrente in casa. Ti diciamo tutto.

Versare il sale nel lavandino non è quello che potremmo definire un’azione riflessa perché, a parte le funzioni più evidenti di questo ingrediente, tra cui il condimento dei piatti, poche persone sono a conoscenza degli altri suoi usi. Infatti, combinato con il bicarbonato di sodio,  questo minerale rivela una nuova sfaccettatura in termini di pulizia,  come testimonia il consiglio di questa nonna.

Vaso di sale – provenienza: spm

Perché buttare il sale nel lavandino?

Residui di cibo, oli, grassi, detersivi, sono tutti elementi che finiscono nello scarico del lavello fino a intasarlo e a emanare un cattivo odore. Se ti trovi di fronte a questi inconvenienti e hai voglia di chiamare un idraulico, ti consigliamo di provare prima questa soluzione sbloccante a base di sale che dimostra che il sale  è molto più di un condimento.

– La combinazione di bicarbonato e sale per sturare il lavandino

Disostruzione lavandino con sale – fonte: spm

È possibile sbloccare il lavandino mescolando un quarto di tazza di sale grosso con un altro quarto di tazza di bicarbonato di sodio in un contenitore. Quest’ultimo funge anche da deodorante. Dopo aver agitato il composto, versatelo nello scarico e poi versate l’acqua bollente. Lasciare riposare qualche minuto e poi aggiungere l’aceto bianco, che è molto efficace anche per sturare gli scarichi e distruggere i cattivi odori. Versare mezzo bicchiere e lasciare agire per qualche ora. Con questo consiglio il tuo lavandino sarà sbloccato e dirai addio ai cattivi odori.

Per quali altri usi si può utilizzare il sale?

Il sale risulta essere un ingrediente eccezionale utilizzato nella pulizia della casa.

– Il sale può rimuovere le macchie ostinate nella vasca da bagno

Le macchie che compaiono sulle pareti delle vasche da bagno non sono sempre facili da rimuovere, soprattutto quando si tratta di macchie di calcare saldamente incrostate ma anche di residui di sapone o addirittura di  tracce di ruggine.  Non importa, il sale è un alleato significativo per tirarti fuori dai guai. Per fare questo, versare il condimento in un bicchiere e aggiungere un po’ di trementina. Imbevere un panno morbido con questa pasta quindi strofinare delicatamente la zona da trattare; lasciare agire qualche minuto quindi risciacquare con acqua pulita. È importante aerare preventivamente la stanza perché l’odore della trementina può darvi fastidio. Ricordatevi inoltre di munirvi di guanti.

– Il sale può pulire le macchie di uova dal pavimento

Uovo crudo caduto a terra – fonte: spm

È particolarmente difficile evitare i danni collaterali causati dalla caduta di un uovo a terra. Dopo la sua rimozione, infatti, lascia una traccia che non sembra destinata a scomparire a causa della sua viscosità. Ma potrete comunque evitare perdite di tempo e fatica grazie al sale  che  aiuterà a riassorbire l’uovo . Per farlo non vi resta che cospargervi sopra un po’ di sale prima di rimuoverlo con una paletta.

– Il sale può sgrassare gli utensili da cucina

Pentole, padelle, mestoli e altri utensili molto utilizzati per la preparazione dei piatti si ricoprono di strati di unto non sempre facili da rimuovere. Per trattare questi oggetti facilmente ingrassanti senza utilizzare prodotti chimici, è bene sapere  che è possibile sciogliere il grasso bruciato con il sale.  Per fare questo, mescolare l’ingrediente con acqua e applicarlo sull’utensile, quindi lasciare agire per 10 minuti. Con la parte ruvida della spugna strofinate delicatamente l’oggetto e presto rimarrete piacevolmente sorpresi dal risultato.

Il sale, tra gli altri ingredienti naturali, dimostra che con quasi nulla si possono fare miracoli per ottimizzare la vita di tutti i giorni.