Originario dell’America centrale, il cactus orchidea, detto anche “Epicactus”, produce fiori bicolore molto belli e profumati che generalmente si aprono di notte e sbocciano per alcuni giorni. Questa pianta da interno non è esigente e di solito viene coltivata in vaso o in serra. Durante il periodo della fioritura sono necessarie annaffiature settimanali, durante l’inverno basta ricordarsi di mantenere il substrato leggermente umido.

In questo articolo, esamineremo quattro diversi modi per coltivarlo da talee. Queste sono sezioni di uno stelo o di una foglia utilizzate per far crescere una nuova pianta. Potete acquistarle presso un vivaio, oppure se avete questa pianta in casa, tagliate una foglia lunga una decina di centimetri. Sapendo che il momento migliore per tagliarlo è subito dopo la fioritura. È importante tagliare i gambi sotto la base della foglia, con attenzione, per non danneggiarli. Una volta che hai le talee, lasciale asciugare per circa 5-7 giorni. Scopri subito come piantarli per riprodurre l’orchidea. Leggi anche: Come innaffiare correttamente un corbezzolo? La guida passo passo

1. Sabbia di fiume

Per prima cosa avrai bisogno di un contenitore di plastica (o bottiglia) e della sabbia di fiume. Fai alcuni piccoli fori nella base del contenitore per il drenaggio. Mettete la sabbia in un colino e sciacquatela sotto l’acqua corrente per eliminare tutti i residui e inumiditela. Versa la sabbia nel contenitore di plastica e posiziona la foglia di orchidea. Pianta la base della foglia e posiziona la sabbia per sostenerla. La foglia sarà quindi pronta per radicare.

2. Acqua

orchidea di cactus
  Per questo metodo, usa un bicchiere di plastica e acqua di rubinetto che devi lasciare riposare per almeno un giorno per eliminare il cloro. Versate nella tazza due bicchieri d’acqua, metteteci dentro la foglia e lasciatela in un luogo appartato. È importante spruzzarlo con acqua una volta al giorno per idratare il foglio.

3. Cotone inumidito

ovatta
  Avrai bisogno di un batuffolo di cotone o un tovagliolo di carta e un contenitore pieno d’acqua. Immergi il cotone nell’acqua. Tiralo fuori e strizzalo tra i palmi delle mani per eliminare l’acqua in eccesso. Posiziona la parte fogliare sul cotone. Piegalo a metà, quindi piega i lati verso l’interno. Mettilo in un bicchiere di plastica senza acqua, in modo che possa stare in piedi.

4. Il barattolo

Preparare una miscela composta da un terzo di substrato vegetale e fibre di cocco, un terzo di sabbia di fiume e un terzo di perline. Mettete tutti questi ingredienti in un recipiente: mescolate bene per ottenere un composto omogeneo. Versa della sabbia di fiume in un vaso e aggiungi il terriccio che hai appena preparato. Fai una tacca al centro del terreno per inserire la foglia. Aggiungi ancora un po’ di terra fino a quando la foglia non sarà semisepolta. Infine, posiziona la pentola su un altro contenitore in modo che l’acqua in eccesso possa defluire durante l’irrigazione.

Istruzioni generali

cactus orchidea
  La foglia deve essere perfettamente posizionata in modo che la direzione di crescita sia rivolta verso l’alto. Lo saprai osservando attentamente dove puntano gli steli. Le colture dovrebbero essere collocate in un luogo che riceva abbastanza luce, ma senza luce solare diretta. Leggi anche: Come riprodurre all’infinito un’orchidea e avere dei bei fiori in casa? Tutto ciò di cui hai bisogno è una bottiglia di plastica Innaffiare le colture solo quando il terreno, la sabbia o l’ovatta sono asciutti. Dopo circa due mesi, noterai la comparsa  di nuovi fiori . Leggi anche: Come innaffiare una poinsettia? La maggior parte delle persone non lo sa e lo distrugge prima di Natale