Se ti piacciono le piante ma non hai abbastanza spazio nel tuo interno, puoi optare per piccoli contenitori per piantare piantine o talee delle piante che preferisci. Per fare questo, considera di riciclare le capsule di caffè. Infatti, invece di buttarli via, puoi trasformarli in vasi per le tue piante. Vi diciamo di più in questo articolo.

Per mettere a dimora le piantine o le talee delle vostre piante potete utilizzare le capsule di caffè, soprattutto se non avete abbastanza spazio in casa.

Come riciclare le capsule di caffè nei vasi per piantine o talee?

Dopo aver preparato il caffè, conserva le capsule, possono essere utilizzate per le tue piante. Le capsule, infatti, possono essere utilizzate come vaso per piantine,  oppure per piantare talee di piante,  soprattutto succulente. Inoltre le piante grasse, dette anche succulente, sono di facile cura, e possono fiorire anche quando il clima è secco e arido. Questo è il tipo di pianta da avere se non hai il pollice verde o non vuoi preoccuparti di annaffiare le piante ogni giorno. La mancanza di annaffiature non danneggerà le tue piante grasse, poiché riescono a trattenere l’acqua grazie alle loro foglie spesse e carnose. Se le piante grasse possono essere seminate in capsule di caffè, è anche a causa delle loro dimensioni.  La maggior parte delle piante grasse sono piccole, resistenti e possono quindi crescere in capsule  prima di poter essere trapiantate in un altro  vaso più grande. Per trasformare le tue capsule in vasi succulenti, segui questi 3 passaggi. Leggi anche: Come usare i fondi di caffè come repellente?
capsule di caffè
  Passaggio 1: preparare le talee:  Una talea è un pezzo di pianta che viene staccato dalla pianta madre e trapiantato in un vaso per ottenere nuove piante. Le talee sono anche un modo per riprodurre e moltiplicare diverse piante. Tagliare una pianta grassa è molto semplice. Usando una lama affilata e disinfettata, prendi, a seconda del tipo della tua pianta grassa, un pezzo di gambo o foglia, alla sua base. È importante avere una lama affilata,  per fare un taglio netto.  Per proteggere le tue talee dai funghi, puoi cospargere il taglio con carbone. Poi lasciate asciugare le vostre talee per almeno 3 giorni,  in modo da favorirne la cicatrizzazione. Step 2: prepara le capsule:  prendi le tue capsule di caffè e lavale accuratamente. Quindi asciugali e fai dei piccoli fori sul fondo per favorire il drenaggio e far defluire l’acqua. Riempi i secchi con sabbia mista a terriccio. L’aggiunta di sabbia migliora il drenaggio, così come i ciottoli di argilla. Le piante grasse temono l’umidità,  da qui l’importanza di avere un substrato drenante. Passaggio 3: piantare le talee:  dopo aver preparato il contenitore, tutto ciò che devi fare è piantare le talee nel terreno. Quindi posiziona i tuoi vasi  in un luogo fresco e luminoso,  senza annaffiare il terreno. Vedrai dopo alcuni giorni che compaiono nuove foglie e radici. Se scegli di seminare semi succulenti piuttosto che talee, piantali semplicemente in un substrato drenato  e annaffiali con acqua non calcarea per favorirne la germinazione.  I semi succulenti hanno bisogno di umidità e luce per germogliare. Quando compaiono nuovi germogli, puoi rinvasarli in un nuovo vaso. Si noti che le capsule di caffè possono essere utilizzate come vasi  per le piantine di vostra scelta.  Puoi coltivare piante grasse, ma anche qualsiasi seme o talea di tua scelta. Leggi anche: 21 hack con i fondi di caffè: usi per la casa, il giardino e la bellezza
riciclare le capsule di caffè
 

I fondi di caffè possono essere usati per le piantine?

Se le capsule fanno bene alle tue piante, lo sono anche i fondi di caffè. Quando viene aggiunto al terreno delle piantine, rilascia gradualmente fosforo, potassio e azoto. Questi nutrienti ti permetteranno di avere giovani germogli sani  e favorirne la crescita.  Attenzione però agli eccessi. Ricordati di concimare le tue piante da interno solo due volte al mese,  durante il loro periodo di crescita.  Oltre ad essere un buon fertilizzante, i fondi di caffè sono anche un repellente naturale. Aiuta a combattere i parassiti che attaccano le piante d’appartamento, ma anche in giardino o nell’orto, come zanzare, lumache, lumache o persino bruchi. Detto questo, le cialde del caffè possono essere utilizzate come vasi per piantare piantine o talee di piante facili da coltivare, così puoi avere un po’ di vegetazione in casa anche se hai poco spazio. Leggi anche: Come fare le faccende domestiche con i fondi di caffè?