Da aprile a giugno, ea volte anche per tutta l’estate, i nostri giardini sono pieni di lumache che banchettano con tutta la fresca vegetazione. Se sono commoventi e molto apprezzati dai bambini, sono comunque il peggior incubo dei giardinieri. E non a caso, tra tutti gli insetti nocivi, sono sicuramente quelli che causano i maggiori danni alle nostre colture. Hai un’infestazione di lumache e lumache nel tuo orto e non sai come liberartene? Hai considerato le scorze di anguria? Scopri rapidamente questo trucco molto promettente e tutta una serie di rimedi efficaci per scongiurare questi indesiderabili.

Membri del phylum familiare dei molluschi, le lumache da giardino sono famose per devastare verdure, fiori e piante, le cui foglie masticano regolarmente sullo strato esterno. Risultato: le piantagioni sono spesso in uno stato deplorevole. Per evitare tutti questi gravi danni alle tue colture, i nostri consigli ti semplificheranno la vita!

Perché dovresti spargere le scorze di anguria nel tuo giardino?

Una lumaca in giardino
  Frutto estivo per eccellenza, l’anguria è sulla tavola di tutti in questo momento. Tanto gustoso quanto rinfrescante e ricco di vitamine, è anche un’arma assoluta per combattere le lumache da giardino. La sua corteccia, infatti, è ideale per intrappolare tutti questi parassiti che rappresentano un vero pericolo per le colture orticole. E questo, a causa del loro profumo dolce e invitante. Le scorze di anguria sono come esche che attirano lumache e lumache. Leggi anche: Come germinare i semi di limone: la guida passo passo È meglio spargere la corteccia in giardino la sera. Quindi tutte le lumache si raduneranno in un posto al mattino. In questo modo te ne sbarazzerai molto facilmente senza nemmeno utilizzare prodotti chimici pericolosi per l’ambiente e per questi insetti. NB : non hai l’anguria in cucina? La buccia di melone avrà un effetto simile.

Altri consigli per tenere lontane le lumache dal tuo giardino

Una lumaca su una pianta
 
  • Cenere di legno mescolata a fondi di caffè
Questo è un rimedio ecologico molto efficace per tenere lontane le lumache dalle vostre piante. Mescolare la cenere di legno con i fondi di caffè . Disponete questo compost naturale attorno alle piante più a rischio, oppure lungo il perimetro del giardino, se non è troppo grande. Questo bloccherà immediatamente: perché le lumache odiano strisciare su aree ruvide.
  • Gusci d’uovo tritati
Allo stesso modo della soluzione precedente, usa i gusci d’uovo tritati per scoraggiarli dall’avvicinarsi alle piante. Cospargere bene intorno alle piante che sono spesso infestate da insetti. Come puoi immaginare, questo rende il terreno impermeabile al corpo pastoso della lumaca. Dal momento che avranno difficoltà a gattonare, non saranno più in grado di avventurarsi e quindi lasciare le tue piante da sole.
  • polvere di zolfo
Lo zolfo in polvere è un prodotto biologico: oltre ad essere un efficace fungicida, è anche un ottimo repellente naturale per molti insetti da giardino, come mosche bianche e acari rossi. Quindi, grazie a questo rimedio, sarà molto semplice creare una barriera protettiva contro lumache e lumache lungo il perimetro del giardino. Questo basta per dissuaderli dall’avvicinarsi alle piante! NB : fai attenzione, assicurati che lo zolfo in polvere sia puro al 100% per non danneggiare le tue colture. Leggi anche: Come ottenere un prato più verde e folto tutto l’anno?
  • Prodotti chimici e pesticidi
Infine, anche alcuni pesticidi classici faranno perfettamente il loro lavoro. Puoi scegliere di utilizzare uno spray antiparassitario per respingere lumache e lumache. Tuttavia, è sconsigliato spruzzarlo direttamente sulle colture, in quanto può bruciare le foglie delle piante. Quindi stai molto attento! Se preferisci un’altra alternativa naturale: il sale è anche una soluzione ideale per uccidere lumache e lumache. Anche altri composti come il cloro (candeggina), il solfato di alluminio e il permanganato di potassio agiranno come potenti pesticidi. NB : fare attenzione con l’uso del sale, applicare con parsimonia, in quanto può danneggiare altre piante  e creature. Leggi anche: Giardinaggio: come fare l’idroponica in casa?