Press ESC to close

Come usare l’aglio come repellente in giardino?

L’aglio è una pianta perenne e bulbosa. La testa di questa radice è costituita da baccelli che vengono utilizzati crudi o cotti in cucina per esaltare il gusto delle pietanze e aggiungere più sapore alle pietanze. Questa pianta commestibile è rinomata per le sue virtù medicinali e le sue proprietà antisettiche e disinfettanti. Ma non è tutto, è anche molto benefico per le nostre piante. Scopri il vantaggio di seppellire l’aglio nel vaso delle piante d’appartamento.

Per prenderti cura delle tue piante da interno e favorirne la crescita e la fioritura, è importante proteggerle dai parassiti e dagli insetti che le attaccano. Per questo non è necessario ricorrere a pesticidi chimici dannosi per la salute e per l’ambiente. Puoi usare repellenti naturali, come gli spicchi d’aglio, per tenere lontani gli insetti nocivi.

Aglio: un repellente naturale

Spicchi d'aglio

Grazie al suo odore pungente e alle proprietà antibatteriche, l’aglio è efficace nel respingere parassiti e parassiti che devastano le tue piante.  L’aglio può essere utilizzato per le piante del tuo giardino, dell’orto o anche per le piante da interno.

Per quanto riguarda le piante che coltivi in ​​casa, indoor, è consigliabile piantare uno spicchio d’aglio nel vaso delle vostre piante,  in modo da allontanare i parassiti che amano il fogliame delle piante.  Tieni presente, tuttavia, che lo spicchio d’aglio non deve rimanere a lungo nel terreno. Appena inizierà a germogliare, toglietelo dalla pentola  e sostituitelo con un altro baccello più fresco.  Puoi ripetere questo consiglio 2 o 3 volte al mese.

Un altro consiglio è quello di utilizzare gli spicchi d’aglio per preparare un insetticida naturale che spruzzerete sul fogliame delle vostre piante, ma solo al tramonto,  per evitare di bruciare il fogliame delle vostre piante.  Per preparare il vostro insetticida, tritate finemente circa 100 g di spicchi d’aglio e aggiungeteli  ad un litro di acqua non calcarea,  come quella piovana o di sorgente. Coprite il composto e lasciate macerare per 24 ore. Successivamente, portate a ebollizione la miscela in una casseruola coperta per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare la vostra preparazione senza togliere il coperchio, quindi filtrate e trasferite la soluzione in uno spruzzino. Questa preparazione può essere conservata solo per 24 ore, in frigorifero. Usa il tuo insetticida puro  per trattare gli attacchi degli afidi.  D’altra parte, la soluzione  deve essere diluita al 20%  se la si utilizza contro le malattie crittogamiche.

Trattare una pianta da interno verde

Tieni inoltre presente che l’aglio è benefico  anche per le piante del tuo orto e frutteto.  Contiene infatti zolfo che è un principio attivo, efficace nel  contrastare le malattie crittogamiche  che colpiscono le piante da orto o da frutto. Gli esempi includono la peronospora, l’oidio, l’arricciatura delle foglie di pesca o di vite o persino la ruggine dell’uva spina. Oltre a questo, l’aglio può trattare anche le piante infestate da afidi e bruchi e prevenire gli attacchi di acari e ragnetti rossi.

Quali altri insetticidi naturali dovresti usare per proteggere le piante d’appartamento?

Oltre agli spicchi d’aglio, potete utilizzare altri insetticidi naturali per proteggere dagli insetti nocivi le vostre piante da interno, ma anche quelle coltivate all’aperto. È il caso in particolare della cenere, che è efficace contro i gasteropodi come le lumache  e le chiocciole, del letame di ortica che, oltre ad essere un insetticida naturale è ideale  per concimare le piante,  o anche del sapone nero e dei fondi di caffè. 

Aggiungendo questi ingredienti naturali, proteggerai le tue piante dai parassiti che le devastano e ne compromettono la buona crescita.