Press ESC to close

Come sturare il WC con una bottiglia di plastica?

Il blocco dei servizi igienici è un problema molto comune nelle case di cui potremmo fare a meno. Se non stai attento a ciò che getti nella ciotola, può facilmente formarsi un intasamento che ostruirà i tubi. Di conseguenza, l’acqua della toilette si accumula o addirittura trabocca quando si scarica. Detto questo, è possibile sbloccare i WC con una tecnica di sbloccaggio che non richiede apparecchiature sofisticate. Te lo spiegheremo.

Anche in assenza di uno stantuffo è possibile sturare la toilette utilizzando i mezzi a portata di mano. Questa semplice tecnica ti consentirà di rimuovere l’ostruzione che ostruisce i tubi senza chiamare un idraulico.

Come sturare un WC con una tecnica semplice?

Se non disponi di uno sturalavandini, puoi sturare il WC  utilizzando una bottiglia di plastica . Per fare questo, scegli una bottiglia non troppo larga  in modo che possa entrare nel tubo  e, usando un paio di forbici, ritaglia il fondo della bottiglia.  Assicurati che il tappo sia ben chiuso,  quindi prendi la bottiglia per il collo e inseriscila nel fondo della ciotola. Effettua movimenti avanti e indietro  come faresti con una ventosa  per  rimuovere l’ostruzione che blocca il tubo.

Quali sono altri suggerimenti per sbloccare i WC senza sturalavandini?

Oltre a usare una bottiglia di plastica, questi consigli della nonna possono aiutarti anche a liberarti dell’intasamento che ostruisce i tubi del WC.

  • Aceto bianco e bicarbonato per sturare i WC

Sturare i tubi con aceto bianco e bicarbonato di sodio

Questi due prodotti per la casa sono essenziali nella manutenzione della casa. Per sturare la pipa, versa prima 250 g di bicarbonato di sodio nella ciotola  e mescola fino a coprire tutte le pareti della ciotola.  Attendete che  il bicarbonato si depositi sul fondo dell’acqua,  quindi versate 500 ml di aceto bianco, avendo cura di coprire anche le superfici della ciotola. Lasciare agire per un’ora e sciacquare. Se l’ostruzione persiste  ripetere l’operazione e lasciare agire tutta la notte.

  • La gruccia per sturare il WC

Per sturare il WC senza sturalavandini avrai bisogno di una gruccia. Tieni il gancio della gruccia  con una pinza piatta per fissarlo  e, con l’altra mano, ruota la parte inferiore della gruccia  in senso antiorario.  Quindi lo annullerai mantenendo il gancio. Successivamente, avvolgi un panno attorno all’estremità della gruccia che non contiene un gancio e legalo per fissarlo. In questo modo  si evita che la staffa danneggi il tubo durante il suo passaggio.  Prima di inserire la gruccia, versare nella bacinella 60 ml di detersivo per piatti. Attendi che affondi sul fondo del WC, quindi lascialo agire per 5 minuti. Lo scopo del detersivo per piatti è  ungere il tappo per facilitarne il passaggio.  Successivamente, spingere la gruccia nella ciotola in modo che passi attraverso il tubo, tenendola saldamente per il gancio. Continua a spingerlo finché non puoi più andare avanti o finché non ti senti come se stessi colpendo il blocco. In questo caso muoviti avanti e indietro,  su e giù per rompere il tappo.  Quando inizierà ad ammorbidirsi, il livello dell’acqua nella ciotola diminuirà.

Aggiungi il detersivo per piatti nella ciotola

Nota che se non riesci a trovare lo zoccolo, significa che  è ancora lontano dai tubi.  Inoltre, per evitare che si formi nuovamente un intasamento, bisogna stare molto attenti a ciò che si getta nel water. Alcuni  rifiuti  , infatti, come salviette, saponette, assorbenti, assorbenti, bastoncini cotonati o anche rotoli di carta igienica  possono  facilmente intasare le tubature e devono essere gettati nella spazzatura  e non nel wc.

Detto questo, con queste semplici tecniche, puoi sturare il WC e liberare l’intasamento, anche senza sturalavandini.