Press ESC to close

Come ridurre il consumo energetico del congelatore?

Ogni mese è la stessa storia, ti lamenti per questa maledetta bolletta della luce che continua a salire. Non puoi più stringere la cintura per pagare queste somme troppo pesanti! Sogni di tirare finalmente fuori la testa dall’acqua e mettere da parte qualche soldo per fare una vacanza degna di questo nome? Tutto in tempo utile ! Per risparmiare denaro, tocca a te cambiare alcune cattive abitudini e utilizzare alcuni trucchi intelligenti per consumare meno energia. Prendi, ad esempio, quegli elettrodomestici assetati di energia nella tua cucina. Il congelatore da solo può consumare fino al 30% dell’energia totale della tua famiglia. È giunto il momento di agire per cambiare il gioco e ridurre i costi! Ecco alcuni consigli utili.

Il congelatore consuma molta elettricità?

Un frigorifero aperto pieno di frutta e verdura

Come sai, i congelatori a libera installazione offrono generalmente più spazio dei frigo-congelatori. IOSono quindi più pratici per chi preferisce congelare di più i propri alimenti. Ma è importante notare che la vecchia generazione di congelatori è una vera voragine: questi dispositivi consumano molta più energia rispetto ai modelli odierni. Tieni presente che un congelatore moderno utilizzerà tra 30 e 100 watt di potenza a seconda delle dimensioni, della temperatura interna e dell’efficienza. Un consumo medio annuo (tra 100 e 300 kWh), che tiene conto dei cicli del compressore e delle variazioni di temperatura, può facilmente influire sulla bolletta elettrica. Ci sono infatti sempre dei fattori da considerare: il consumo di energia può aumentare sensibilmente a seconda di quando, dove e come viene utilizzato il congelatore a libera installazione.

Nota:  Ricordiamo che, come altri elettrodomestici, i congelatori sono tra i maggiori   consumatori di energia domestica . Se presti attenzione alle giuste dimensioni, all’efficienza energetica e al corretto posizionamento in cucina, puoi risparmiare molta elettricità e denaro. Quindi sii più intelligente e non trascurare la classe energetica: se hai intenzione di acquistare un nuovo congelatore, punta sempre su una classe alta come A++ (che consuma il 20% in meno di elettricità rispetto alla classe A+) o A+++ (dal 30 al 60% in meno).

Leggi anche:Come ridurre i consumi del tuo congelatore con i giornali?

Suggerimento: una semplice bottiglia d’acqua può ridurre il consumo del congelatore

Poiché è molto assetato di energia, ma non puoi farne a meno, il congelatore deve essere padroneggiato in un modo o nell’altro per sollevarti un po ‘. Precisamente, c’è un trucco geniale che può aiutarti a limitarne il consumo energetico. Come bonus, vedrai, è anche molto utile in caso di mancanza di corrente accidentale! La tua arma segreta: una normale bottiglia d’acqua. Quindi prendi l’abitudine di non buttare via le tue bottiglie di plastica vuote, ti serviranno nel miglior modo possibile. Quindi, come funziona? Sciacquare bene la bottiglia, riempirla con abbondante acqua e chiuderla accuratamente. Quindi installalo in uno dei cassetti del congelatore. Una volta congelato, aiuterà a mantenere   la temperatura  (freddo) molto più a lungo. Puoi quindi regolare la temperatura interna tramite il termostato dell’apparecchio, senza temere che il tuo cibo si deteriori. E presto, in caso di guasto imprevisto, avrai una buona scorta d’acqua a portata di mano!

NB  : questo trucco funziona anche con scatole o sacchetti ermetici per congelatore. Lavatele delicatamente, riempitele d’acqua, sigillatele e conservatele nei cassetti del congelatore.

Perché il mio congelatore consuma troppo?

Ahi, questa è la domanda dolente, perché ti rimprovereremo un po’. Sì, sfortunatamente, la maggior parte delle persone aumenta questo consumo da sola. Non lo fanno apposta ovviamente, questi sono errori comuni e comuni. Quali, per esempio? Quando apri la porta del congelatore: certo, è una grande soddisfazione ammirare tutte queste vettovaglie all’interno. Avere una buona scorta di alimenti surgelati è molto più rassicurante e permette di variare i pasti secondo i propri gusti e desideri. Ma ripeti a te stesso che più a lungo lasci la porta aperta, più il dispositivo lavora due volte per ripristinare la temperatura interna. Quindi lo spreco di energia obbliga!

Altra cosa da ricordare: contrariamente a quanto si crede, un congelatore vuoto consuma tanto se non di più di un congelatore pieno. Ragione di più per non concedersi un modello gigantesco se non è proprio necessario o se si mangiano più prodotti freschi. Scegli un modello di medie dimensioni che ti si addice perfettamente e che sarà più che sufficiente per congelare il cibo. Beh, è ​​vero, se lo riempi completamente, probabilmente ci vorrà più tempo per raffreddare quella grande quantità di cibo. Ma il vantaggio è che una volta che tutto è congelato, il motore ridurrà notevolmente il suo lavoro, il che ti consentirà di ottenere risparmi significativi.

Un congelatore vecchio o vetusto consuma molto?

Si Certamente. Anche se più economici, i vecchi congelatori consumano fino a 3 volte di più di quelli di nuova generazione. Quindi, detto tra noi, potresti anche spendere un po’ di più per l’acquisto e risparmiare a lungo termine! Non c’è niente come un modello a bassa potenza e ad alta efficienza che non ti prenderà per la gola e ti aiuterà a ridurre i costi. Inoltre, a tal proposito, una direttiva comunitaria del 1992 ha reso obbligatoria l’esposizione dell’etichetta energetica su tutti gli elettrodomestici. È una regola empirica prima di qualsiasi acquisto: è necessario prestare molta attenzione a questa etichetta che indica il tasso di consumo energetico e altre caratteristiche tecniche. Non preoccuparti, è molto facile da capire: vedrai una serie di frecce di lunghezza crescente, associate alle lettere dalla A alla G, che consentono di confrontare il consumo di diversi dispositivi e scegliere il meno vorace. Come abbiamo suggerito sopra, la scelta migliore dovrebbero essere i modelli di fascia alta (A++ e A+++).

Quanto dura un congelatore al giorno?

Un modello abbastanza nuovo dovrebbe funzionare circa l’80-90% delle volte, a differenza di un vecchio congelatore che potrebbe funzionare solo circa il 50% delle volte. Inoltre, è facile da controllare grazie a vari fattori, come la temperatura e   ciò che è conservato all’interno del congelatore.  Ti sembrerà strano, ma in termini assoluti un congelatore non dovrebbe funzionare sempre. Se lo facesse, accumulerebbe troppo ghiaccio e saresti quindi costretto a scongelarlo molto spesso, poiché solo aprirlo e chiuderlo diventerà un problema. Per non parlare del fatto che metterà molta più pressione sul motore!

  • Il motore del congelatore è sempre in funzione?

Per compensare la ridotta capacità di raffreddamento, la ventola del condensatore del motore deve funzionare continuamente, in questo modo mantiene fresco l’abitacolo. Quindi, se noti che è difettoso o non ha continuità, sostituiscilo il prima possibile. Inoltre, aspira l’aria dalle serpentine dell’evaporatore e la fa circolare in tutta l’unità.

  • Perché continua a funzionare?

A causa di un problema comune in particolare: se una guarnizione è danneggiata, consentirà all’aria calda dall’esterno di entrare continuamente nel congelatore e causare molti problemi. Ciò può anche causare l’arresto del compressore da parte del termostato. Inoltre, sui modelli senza ghiaccio, una guarnizione che perde può causare la formazione di altro ghiaccio sull’evaporatore e quindi limitare il flusso d’aria, provocando nuovamente il funzionamento continuo del compressore.

Leggi anche: Riduci del 50% il consumo elettrico della lavatrice scegliendo questo programma di lavaggio

Come faccio a sapere se il mio frigorifero consuma troppa energia in base alla sua potenza?

Apri la porta del frigorifero

Anche il frigorifero non è escluso. È anche un divoratore di energia che può rapidamente diventare tuo nemico se non lo gestisci correttamente. Se consuma troppa elettricità, sarebbe bene fare una diagnosi per determinare l’origine del problema e trovare soluzioni efficaci. Per fare ciò, dovresti controllare se non soffre di una o più delle seguenti anomalie:

  • Sovratensione  : se è superiore a 132 volt, anche fino a 240 volt, il consumo di luce è superiore al normale. In questo caso, la tensione del tuo elettrodomestico sarà determinante per determinare se  il tuo frigorifero consuma molto .
  • Errori di connessione : se si notano prestazioni anomale, controllare le condizioni della scatola di giunzione del frigorifero.
  • Stato della lampadina interna : per sapere se un frigorifero consuma molto, bisogna verificare il funzionamento della lampadina. Forse è sempre acceso, senza che tu te ne accorga. In tal caso, ciò aumenta notevolmente il consumo di luce.
  • Stato del compressore : deve essere mantenuto sempre pulito e senza ostacoli intorno che potrebbero impedire un buon raffreddamento.
  • Regolazione della porta  : può sembrare ovvio, ma molte persone dimenticano di controllare se  la porta del frigorifero  si chiude completamente o meno. Se la guarnizione è strappata o danneggiata, l’aria ambiente calda entrerà spesso all’interno, il che comporta un maggiore dispendio energetico.
  • Altri fattori da controllare in frigo  : infine, bisogna avere sempre il frigo ben posizionato (lontano dal sole e da fonti di calore!), usarlo responsabilmente (senza lasciarlo aperto troppo a lungo e precisamente evitando va- avanti e indietro) e mantenere la corretta carica di refrigerante. Questi sono fattori importanti da tenere in considerazione per controllare meglio il consumo di energia.

 

Leggi anche: Se usi la lavastoviglie in questo momento della giornata, risparmierai molto sulla bolletta