Press ESC to close

Come migliorare le prestazioni di un aspirapolvere?

Per facilitare le faccende domestiche, una buona aspirazione è diventata semplicemente un riflesso di cui è difficile fare a meno. Quello che dovresti sapere, però, è che merita anche di essere mantenuto per salvaguardare le sue prestazioni. Potresti essere sorpreso dalla semplicità del trucco che offriamo!

Usiamo spesso il vuoto eppure molti di noi lo gestiscono allo stesso modo senza pensare al potenziale che può fornire. In linea di principio, tutto ciò che vogliamo da questa piccola meraviglia è che aspiri polvere e sporco. E se ti dicessimo che potrebbe fare di più se seguissimo alcuni suggerimenti facili da applicare? Saresti stupito dal piccolo aumento delle prestazioni in seguito!

Passare l'aspirapolvere

Come rendere più potente il tuo aspirapolvere con pochi e semplici gesti?

Chi non vorrebbe un aspirapolvere ancora più efficiente e, soprattutto, meno incline a deludere? Con questa serie di suggerimenti vedrai il tuo dispositivo con un occhio diverso.

Leggi anche:Come sturare il lavandino con l’aceto bianco?

Perché il mio aspirapolvere aspira meno bene?

Rispondiamo a questa domanda con un’altra domanda. Di solito pulisci il tuo aspirapolvere? Se la domanda solleva le sopracciglia, allora potresti avere la risposta. Chi ha detto che gli aspirapolvere non hanno bisogno di essere puliti? Con il passare del tempo i filtri si intasano inevitabilmente di polvere ed è per questo che è necessario pulirlo almeno una volta al mese. Inoltre, un aspirapolvere che non beneficia di una pulizia regolare vede diminuire la sua potenza di aspirazione!

Pulire il filtro dell’aspirapolvere

Se il tuo dispositivo non fa schifo come prima, la soluzione a questo problema è, come puoi immaginare, molto semplice!

  1. Rimuovere semplicemente ciascun filtro, avendo cura di staccarli bene. Tutto è descritto nel manuale del tuo dispositivo;
  2. Se i filtri sono lavabili, rimuoverli e poi scuoterli per eliminare lo sporco superficiale prima di risciacquarli;
  3. Metterli sotto l’acqua fredda del rubinetto e sciacquare abbondantemente;
  4. Basta stendere i filtri su un asciugamano per farli asciugare;
  5. Dopo che si saranno completamente asciugate, asciugatele con un batuffolo di cotone imbevuto di qualche goccia di olio essenziale di limone; Questo ti aiuta a combattere gli acari della polvere e a profumare la tua casa ogni volta che passi l’aspirapolvere.
  6. Dovrai quindi solo rimettere a posto i filtri. Sì, non c’è niente di più facile!

Naturalmente, va comunque ricordato che per ottenere il massimo dal tuo aspirapolvere, è importante utilizzarlo regolarmente.

Altri consigli per una corretta aspirazione

Se la pulizia regolare è importante per garantire l’efficienza di aspirazione del tuo dispositivo, non perdiamo nulla conoscendo altri gesti altrettanto interessanti per sfruttare l’uso ottimale del tuo dispositivo:

Controllare il dispositivo dopo ogni utilizzo

Dopo ogni aspirazione, si consiglia di esaminare rapidamente le setole e la spazzola rotante per rimuovere eventuali detriti, capelli  o peli di animali domestici. Ma non è necessario rimuoverli con le dita. Utilizzare un paio di forbici quindi rimuovere, tagliare e terminare con l’applicazione di uno spray disinfettante.

Scopri anche come pulire efficacemente le spazzole del tuo aspirapolvere e mantenerne così l’efficienza.

Svuotare regolarmente il sacchetto sottovuoto

Se sei una di quelle persone che pensa che sia giusto lasciare che il sacchetto dell’aspirapolvere si riempia completamente prima di svuotarlo, allora ripensaci. Semplicemente non è consigliabile abusare della capacità di archiviazione della borsa del dispositivo. L’ideale è svuotare il sacchetto o il contenitore della polvere non appena raggiunge i due terzi o la metà. Meglio ancora, svuotalo non appena hai finito di passare l’aspirapolvere come spiegato sul sito di The Vacuum Experts.
Questo è un ottimo riflesso da adottare perché in questo modo non si dà il tempo a batteri e germi di depositarsi nell’aspirapolvere. Prendendo due piccioni con una fava, lo svuotamento del sacco permette inoltre di avere un dispositivo più efficiente ed evita che eventuali piccoli oggetti lo danneggino.

Non avere fretta quando passi l’aspirapolvere

Uno dei modi più sottovalutati per migliorare la qualità dell’aspirazione è astenersi dalla fretta! Non c’è da meravigliarsi che tu voglia superare in astuzia l’aspirapolvere volendo correre dietro la macchina credendo che l’efficienza non sarà influenzata dall’aumento della velocità… Se vuoi pavimenti e tappeti che puliscono come desideri, beh, non c’è bisogno di affrettarsi.

Aspirazione1

Quando si passa l’aspirapolvere, è meglio spostarlo dalla parte anteriore a quella posteriore in modo che possa raccogliere tutto lo sporco sul pavimento. Questo è ciò che facilita anche l’aspirazione dei detriti intrappolati nelle fibre  di tappeti e moquette. Certo, molte persone hanno il riflesso per praticare questo doppio passaggio ma non perdiamo nulla facendo la discesa in corda doppia!

Leggi anche : Come disincrostare un rubinetto con un palloncino?

Concentrati sulle zone più frequentate della casa

Naturalmente i pavimenti che registrano più traffico, come quelli della cucina, del bagno, del soggiorno o dei corridoi, sono i più sporchi. Lì si accumula una maggiore concentrazione di detriti e polvere e questo è ancora più vero per tappeti e moquette! Adeguare la frequenza di aspirazione in base alla frequentazione delle stanze della casa e farlo preferibilmente a giorni alterni. Non troppo motivato? Prova a farlo almeno due volte a settimana!

Passare l'aspirapolvere sul tappeto

Con pavimenti più puliti, la casa sarà sicuramente più sana e presentabile. Quindi non esitare a considerare questi buoni gesti per migliorare le prestazioni del tuo aspirapolvere. Come vedi non costa molto…

Leggi anche : Doccia sporca e intasata? Il trucco geniale per farlo brillare pulito senza strofinare