Presto sarà il momento delle ciliegie! Estate per eccellenza, questo frutto a nocciolo rosso è molto apprezzato in tutto il mondo. Amiamo il suo aspetto carnoso, la sua consistenza succosa e il suo sapore piccante. Nelle crostate, nella macedonia, nella salsa per insaporire un piatto caldo o nella marmellata, le ciliegie fanno vibrare ogni volta le nostre papille gustative. Giocoso, sensuale e delizioso, questo frutto è soprattutto un vero e proprio tesoro nutrizionale ricco di vitamina C, antiossidanti, potassio, calcio, magnesio, fosforo e tante altre proprietà benefiche per la salute. Se ne vai matto, abbiamo una buonissima notizia per te: non c’è più bisogno di andare a comprarlo, puoi averlo a piacimento piantandolo direttamente in casa!

Frutti del ciliegio, che possono raggiungere grandi dimensioni, le ciliegie sono facili da coltivare sia in giardino che in vaso. Potrai vederli crescere, prendertene cura con passione e coccolarli all’occorrenza per goderne appieno quando sarà il momento. Quindi osa sporcarti le mani e dai vita a questo frutto sensazionale! Ecco una guida semplice e pratica per imparare a far germogliare facilmente gustose ciliegie. Leggi anche: Come conservare le patate senza farle germogliare
ciliegie
 

1- Dove piantare le ciliegie?

Il posto ideale per piantare le tue ciliegie è nel terreno del giardino o in un vaso. Unica condizione essenziale: il terreno deve essere ben aerato, sabbioso e con pH neutro. Assicurati inoltre che lo spazio in cui prevedi di piantarli riceva una buona circolazione dell’aria. Infine, assicurati che il terreno sia profondo almeno 25 cm in modo che la sua radice primaria possa allargarsi comodamente.

2- Come germinare i semi?

Il modo più comodo per iniziare è passare i semi su una superficie ruvida, quindi adagiarli su carta o cotone umido in una ciotola. Quest’ultimo deve essere chiuso con fori per far entrare l’aria. Quindi mettilo in frigo. Controllalo quotidianamente e aggiungi acqua con uno spruzzino se necessario, in modo che non si asciughi, finché non riesce a germogliare. Questo processo può richiedere dalle 6 alle 8 settimane. Attenzione, è importante che la temperatura non scenda sotto 1°C e non superi i 6°C. Una volta che il seme ha dispiegato il suo primo germoglio, puoi posizionarlo con il dito a circa 5 cm di profondità nel terreno e a circa 20 cm o 30 cm di distanza da seme a seme.
ciliegio
 

3- Come prendersi cura della pianta?

La manutenzione del ciliegio è semplice purché si presti attenzione alle esigenze della pianta: privilegiare quindi luce e acqua, come per la maggior parte delle piante, ma in modo equilibrato ovviamente. Verificare che il terreno sia umido ma non fangoso o troppo impregnato d’acqua. Controlla che riceva diverse ore di luce solare al giorno. Il ciliegio crescerà lentamente ma inesorabilmente! Armandoti di pazienza, dedicandogli abbastanza tempo e trattandolo con grande cura, raccoglierai ciliegie favolose. Dovresti sapere che i ciliegi impiegano dai 4 agli 8 anni per dare i primi frutti. È quindi importante tenere conto di altri fattori di cura come la fertilizzazione, la potatura (rimozione dei rami morti per favorire la crescita) e la prevenzione contro i parassiti del giardino.
fertilizzante
 

4- Altri fattori da considerare

Fecondazione

Verso marzo si consiglia di aggiungere un po’ di concime contenente azoto, potassio e fosforo. Esistono in commercio tanti prodotti di origine industriale,  ma anche di origine naturale e biologica che fanno miracoli e nutrono la tua pianta con tutto ciò di cui ha bisogno.

· La luce

Il tuo ciliegio prospererà meglio alla luce diretta del sole, anche se sono necessarie circa 8 ore al giorno perché cresca sano e forte. Tuttavia, resiste molto bene anche all’ombra.

· Il clima

Il clima ideale per il tuo ciliegio è un clima temperato. Sebbene sia abbastanza forte, può resistere a temperature fino a -20°C. Ma è preferibile tenerla al riparo dalle gelate e che non superi i -2°C. Leggi anche: Feng Shui: dove va messa la lingua della suocera per attirare la fortuna?

Fa bene mangiare le ciliegie la sera?

Mangiate da sole, come dessert o semplicemente incorporate in altre ricette, le ciliegie apportano numerosi benefici per la salute. Questa carambola estiva, infatti, è fonte di fibre, potassio, vitamina C, carotene e migliora notevolmente il transito intestinale. Inoltre, mangiarlo la sera migliora la qualità del sonno. Se le ciliegie fanno bene alla salute, bisogna comunque ricordare che sono molto dolci e caloriche (12,7 g di carboidrati per 100 g). È meglio consumarli con moderazione, soprattutto se non si vuole ingrassare! Leggi anche: Come piantare e mantenere l’albero di giada? La guida passo passo