Non è un caso che la rosa resti il ​​fiore preferito di molte persone: colei che viene soprannominata la “regina del giardino” si distingue da lontano per la sua eleganza, la profusione dei suoi colori e il suo profumo riconoscibile tra mille. Poetica, romantica e senza tempo, la rosa offre uno spettacolo di bellezza incomparabile, invitando a sognare ad occhi aperti e a vagare con la mente. E cosa potrebbe esserci di più soddisfacente che contemplare un cespuglio di rose in piena fioritura?

Che gioia vedere le rose prendere vita nel nostro giardino! Portano un tocco lussureggiante unico all’ambiente, sublimando immediatamente il luogo con il loro maestoso splendore. Indispensabile in primavera e in estate, se ben curato, il rosaio offre uno spettacolo maestoso. Sei appassionato di questi fiori unici? Ecco il segreto per coltivare con successo le tue rose. Segui questi pochi passaggi di semina e manutenzione per avere una sontuosa fioritura estiva!

Le rose, vera fonte di colori e profumi

rosa in rosso
  Quando le rose sono ben curate e fioriscono abbondantemente, abbelliscono automaticamente la tua casa, sia che siano piantate in giardino, come siepe da giardino o per accentuare le aiuole perenni. Leggi anche: Come mantenere un’orchidea e farla rifiorire: la guida passo passo Le rose avranno sempre l’effetto più bello in un ambiente: perché rivelano una tavolozza cromatica formidabile, alternando tinte accese e sgargianti, che vanno dal rosso al rosa al bianco e al viola, passando per il lavanda, il giallo, l’arancione e persino il nero. La loro particolarità: possono essere monocolore, rigati, maculati o in un numero infinito di combinazioni. A parte l’estetica e lo spettacolo visivo, le rose sono note anche per la loro fragranza inebriante, che si tratti di un accenno di agrumi, di un profumo di tè o di note fruttate. Va detto: ci sono poche piante così ricche e varie come le rose. Differiscono tanto per dimensioni, forma, colore e profumo. Offrendo così una moltitudine di possibilità di localizzazione. A volte arbusti, rampicanti o nane, le rose possono essere piantate in un prato, in bordura, in vaso, per vestire una staccionata, un pergolato o una facciata. Alcune persone preferiscono ammirare le classiche rose grandi, mentre altre si innamorano di un bouquet piccolo e attraente. Quest’estate puoi anche optare per le rose arboree perenni da piantare in contenitori e posizionare su terrazze o fioriere. Buono a sapersi  : prima di qualsiasi acquisto, i coltivatori di rose consigliano sempre di riflettere attentamente su dove si desidera piantare  le proprie rose. Perché non tutte le case sono necessariamente adatte a piantare rose, così come certi giardini non sono adatti a dare vita a una quercia rossa, una felce o un’azalea. Infatti, prima di iniziare qualsiasi pianta di rose, è importante tenere conto di alcuni parametri essenziali e porsi le giuste domande: il luogo è abbastanza soleggiato, questo tipo di terreno è davvero adatto alle rose, c’è una fonte d’acqua nelle vicinanze? Non va dimenticato che la rosa rimane un fiore molto delicato che tende a sbiadire rapidamente se non si verificano tutte le condizioni opportune per favorirne la crescita e il suo sviluppo.

Come piantare piantine di rose?

piantare piantine di rose
 
  • Luce : Sappi innanzitutto che le rose hanno bisogno di una posizione in pieno sole o almeno 6 ore di sole al giorno. In altre parole, scegli un luogo che riceva molto sole mattutino o pomeridiano.
  • Terreno  : Una volta deciso il luogo più luminoso, informati subito sul tipo di terreno più adatto. Dovresti sapere che le rose amano il terreno profondo, fertile, fresco e ben drenato. Si adattano comunque anche a terreni argillosi e leggermente sabbiosi. Se questo è il tuo caso, e se il terriccio contiene anche ghiaia o rocce, prendi in considerazione l’aggiunta di compost o mix di piante  per fornire più nutrienti. Questo aiuterà le tue rose a crescere meglio.
  • Annaffiatura  : ricorda che hanno bisogno di un terreno ben drenato, perché le radici delle rose non devono stare nell’acqua. Questo significa che dovrai necessariamente annaffiarle per tutta l’estate, soprattutto durante le calde giornate di agosto. Pertanto, scegli sempre un luogo vicino a una fonte d’acqua e prova ad annaffiare la mattina presto.
  • Semina  : in genere la semina avviene tra novembre e fine marzo. E’ necessario scavare nel terreno una buca profonda (60 cm) e distanziare le piante di rose di almeno 50 cm. Poiché le rose amano il terreno ricco, per avere una fioritura abbondante, il terreno deve essere arricchito con compost, letame o concime organico in polvere. Subito dopo, innaffia generosamente le tue rose per farle radicare bene.
  • Parassiti e malattie : ahimè, le tue rose non saranno immuni da indesiderabili come afidi, bruchi o ragnetti rossi che amano dimorarvi. Sarà quindi necessario armarsi di potenti repellenti per liberarsene. Allo stesso modo, sebbene le rose di oggi siano più resistenti alle malattie, possono comunque essere colpite da alcuni disturbi come la clorosi, l’oidio, la ruggine o il fungo della marsonia. Sarà quindi necessario trattarli per evitare che le tue rose muoiano.

Come stimolare la fioritura in estate?

rose in vaso
  Come far fiorire le rose per tutto il periodo estivo? Basta tagliarli! La potatura delle rose è un passaggio essenziale per garantirne la longevità, aumentarne la resistenza alle malattie e ottenere una fioritura abbondante. Pochi colpi di cesoie e otterrete una profusione di rose fresche e radiose! Già, è essenziale rimuovere i fiori appassiti mentre procedi, rimuovere i rami morti o aggrovigliati in modo che il cespuglio di rose possa respirare correttamente. Le tue rose dovrebbero essere potate alla fine dell’inverno e dopo la fioritura. È quindi importante tagliare tutti i gambi vecchi, scoloriti o danneggiati. Come procedere? Tagliare con le cesoie i fiori appassiti 1/2 cm sopra un gruppo di 5 o 7 foglioline. I germogli produrranno quindi più rose. Se tagli le foglie che hanno solo 3 foglioline, il cespuglio di rose continuerà a crescere ma non produrrà abbastanza fiori. Leggi anche: Come far fiorire le orchidee tutto l’anno? Aggiungi un singolo ingrediente all’acqua di irrigazione
Fiori 9
  Quando si tratta di rose con fiori raggruppati, non esitate a potare regolarmente i fiori che tendono a sbiadire prima degli altri. Finché rimuovi costantemente i fiori secchi, le rose continueranno a fiorire per tutta l’estate. Quindi dovrai concimarle  dopo la fioritura: devono ricevere abbastanza nutrienti ed energia per rimanere fresche e belle. Ciò consente inoltre alle foglie di mantenere il loro colore verde brillante per tutta la stagione estiva. NB  : utilizzare sempre cesoie con lama disinfettata e affilata per un taglio netto, preciso e armonioso. Leggi anche: Versalo sui tuoi gerani per farli fiorire velocemente: non sono mai stati così rigogliosi