Ammetti che i tuoi interni profumano di pulito ma mancano gravemente di identità olfattiva. È normale. Gli odori della casa si mescolano, le finestre si aprono per arieggiare dopo la pulizia e gli odori dei prodotti per la pulizia evaporano. Per questo, alcune piante da interno possono essere delle vere risorse. Scopri come far fiorire la sansevieria in modo che la sua fragranza inondi la tua casa.

Potresti sentirlo raramente, ma c’è un altro nome per la sansevieria. Questa è la Dracaena trifasciata. Una delle piante da appartamento più diffuse nelle case e la più apprezzata dai giovani lavoratori o da chi decisamente non ha il pollice verde.

Come far fiorire la sansevieria in modo che la sua fragranza raggiunga tutta la casa?

Sansevieria 9
  La Sansevieriaè una pianta resistente sia al caldo che all’umidità , il che le consente di raggiungere un’aspettativa di vita maggiore rispetto ad altre specie. Ma quello che bisogna sapere quando si vuole farla fiorire, è che le condizioni di mantenimento e conservazione della sansevieria variano e diventano piuttosto restrittive per i meno coraggiosi. Leggi anche: Il trucco magico per eliminare la cocciniglia che attacca le tue piante La Sansevieria raramente fiorisce in casa. Per questo è fondamentale che vengano rispettate determinate condizioni. Le condizioni climatiche favorevoli alla fioritura devono, prima di tutto, essere riunite o riprodotte. Se non sei né un giardiniere né un appassionato di giardinaggio e botanica, e non sai distinguere una begonia da altre graminacee, fai attenzione!

– Innaffia la tua sansevieria! Né poca né troppa acqua, quanto basta

Questa pianta necessita di essere annaffiata solo una volta alla settimana e solo quando il terreno è completamente asciutto. Se anneghi la tua pianta, potrebbe marcire rapidamente. Durante l’inverno, puoi innaffiarlo solo poche volte al mese. Queste piante perenni delizieranno più di una persona.

– Esponi la tua sansevieria alla luce

Per far fiorire la tua sansevieria, l’esposizione al sole è di fondamentale importanza. La tua pianta deve essere ben illuminata per permettere alle sue foglie di sfruttare appieno i benefici del sole e ottenere quel colore verde brillante che la caratterizza. Se vedi le foglie della tua pianta vacillare e perdere la loro vivacità, è il momento di esporle a un po’ più di sole. Il bordo di un balcone è un luogo ideale, soprattutto se esposto in pieno sole. Ma attenzione alla sovraesposizione.

– Per quanto riguarda i tuoi capelli, la tua sansevieria ha bisogno di freschezza

Sansevieria 1 1
  Per mantenere l’aspetto della tua sansevieria, non avrai bisogno di tagliare le estremità delle sue foglie. Tutto quello che devi fare è rimuovere le foglie secche che sono vettori di malattie dannose per la tua pianta. Come le erbacce, le foglie secche e gialle devono essere eliminate.

– Fertilizzanti, fonte di vitamine per la sansevieria

Quando il tempo si riscalda, dovrai aumentare i punti di forza della tua pianta. Dall’inizio dell’estate fino all’arrivo della primavera, si applica il fertilizzante una volta al mese. Leggi anche: Quali sono le 3 piante d’appartamento che eliminano la polvere dalla casa? Affinché la sansevieria fiorisca, è importante un fertilizzante floreale ricco di sostanze nutritive L’odore esotico della vaniglia sprigionato dai fiori bianchi della sansevieria rischia di invadere i vostri interni. La tua casa sembrerà Tahiti, soprattutto di notte poiché l’odore viene rilasciato al calar del sole. Immagina il tuo interno in bambù, un bonsai sulla consolle d’ingresso e il profumo delle isole che ti trasporta tra le vahines. Che si opti per una pianta fiorita o meno, per crisantemi, peonie, caprifoglio o orchidee, che siano annuali o meno, è importante osservarli e prendersene cura. Al di là del suo aspetto decorativo, la sansevieria, come altre varietà di piante, è anche un’alternativa ecologica ai depuratori d’aria. Questa pianta pulirà l’aria della tua casa e le darà un profumo notevole. Leggi anche: Come fare uno spray fatto in casa per eliminare gli afidi dal tuo giardino?