Press ESC to close

Come combattere la condensa sulle finestre durante la notte? 6 soluzioni rapide

La condensa è un fenomeno che si verifica quando l’umidità dell’aria calda entra in contatto con una superficie fredda. L’aria satura di vapore acqueo subisce poi un raffreddamento e passa dallo stato di vapore allo stato liquido, provocando la formazione di gocce d’acqua e l’appannamento di finestre e vetri. Spesso questo fenomeno si manifesta quando il livello di umidità è elevato e si condensa su superfici fredde come i vetri. Per evitare che si formi condensa sulle finestre durante la notte, ci sono sei soluzioni che dovresti conoscere.

Appannamento sulle finestre, umidità nei muri, scrostatura della carta da parati, comparsa di muffe o scrostatura della vernice… Tante conseguenze legate alla presenza di condensa in una casa. Per evitare problemi di condensa sono necessarie alcune regole.

Quali sono i rischi della condensa?

La condensa è un fenomeno comune che spesso segnala problemi di umidità in casa.

La condensa è un fenomeno comune

L’umidità eccessiva provoca la saturazione dell’aria e il vapore acqueo in eccesso alla fine si liquefa. Il contatto tra l’aria calda e la superficie fredda crea un ponte termico. A volte appare la muffa sui soffitti, sulle pareti o nel bagno.

L'umidità può causare muffe

Questi funghi possono essere responsabili della cattiva qualità dell’aria e causare problemi respiratori a lungo termine. Inoltre, a volte capita che l’eccesso di umidità provochi cattivi odori. Inoltre la condensa può danneggiare i materiali e i rivestimenti della casa (legno, carta da parati, vernici). Per evitare danni legati alla condensa è meglio agire il più rapidamente possibile.

Come misurare l’umidità?

Per scoprire se hai un problema di condensa, devi prima misurare il livello di umidità in casa. Si ritiene che un livello di umidità relativa ideale dovrebbe essere compreso tra il 30 e il 60%. Puoi armarti di un termometro-igrometro per effettuare una diagnosi di umidità. Pertanto, un tasso superiore al 60% rischia di avere effetti dannosi sulla tua salute e sulla tua casa. Tuttavia, se il livello di umidità è inferiore al 20%, non presenta rischi per gli occupanti della casa, ma può causare qualche disagio (aria troppo secca).

Come risolvere il problema della condensa in casa?

Per evitare danni legati alla condensa è meglio agire il più rapidamente possibile.

Ecco le nostre soluzioni contro la condensa:

  • Riscaldare gli ambienti in cui è presente condensa per prevenire l’umidità
  • Pulire regolarmente le griglie di ventilazione per garantire le prestazioni di ventilazione
  • Arieggiare quotidianamente la casa e aprire le finestre per far circolare l’aria per almeno 15 minuti, anche in inverno
  • Posizionare un assorbitore di umidità o un deumidificatore in stanze con elevata umidità
  • Scegliere  le piante da interno per combattere la condensa
  • Sostituire le finestre a vetro singolo con finestre a doppio vetro

Grazie a queste 6 soluzioni potrai godere di un clima interno sano e proteggere la tua casa dai danni legati all’umidità.