Press ESC to close

Come alleviare il prurito dopo una puntura di zanzara?

L’estate è senza dubbio la stagione in cui le zanzare tornano a darci fastidio. Questi insetti volanti ne approfittano per invadere la nostra casa e disturbare le nostre notti tranquille con il loro ronzio incessante. Inoltre, le punture di zanzara causano prurito e irritazione della pelle. Per evitare di trascorrere l’estate con il prurito, opta per questi 5 rimedi semplici ed efficaci!

Durante la stagione calda si viene spesso punti dalle zanzare. Disturbano le vostre serate estive e spesso rovinano le vostre passeggiate all’aria aperta. Fortunatamente, è possibile utilizzare rimedi naturali per trattare le punture e alleviare il rossore e l’irritazione della pelle. Scopri una selezione di prodotti miracolosi.

Come alleviare il prurito in seguito alle punture di zanzara?

Le punture di zanzara spesso appaiono come piccole protuberanze rosse e prurito. Quando ciò avviene è importante adottare i giusti riflessi privilegiando i rimedi naturali. Ecco alcuni esempi per lenire la pelle.

– Il freddo aiuta ad alleviare le punture di zanzara

Cubo di ghiaccio sulla pelle

Il freddo generalmente calma il prurito della pelle e quindi allevia le punture di insetti. Per limitare questo tipo di irritazione cutanea, è possibile posizionare un cubetto di ghiaccio o un impacco di acqua fredda sulla zona del morso. Tuttavia questa soluzione, sebbene sia rapida ed efficace, il suo effetto non dura a lungo. Tuttavia dà sollievo momentaneo alla pelle. Proprio come il freddo, anche il caldo può lenire la pelle. A questo scopo, un impacco imbevuto di acqua calda o una bustina di tè leggermente caldo possono fare al caso vostro. Fai attenzione, questo metodo può causare ustioni se la borsa è troppo calda.

– Buccia di banana per lenire il prurito legato alle punture di zanzara

Buccia di banana

Il secondo metodo prevede l’applicazione di una buccia di banana direttamente sulla pelle. Prima di iniziare, ricordatevi di disinfettare la zona del morso con acqua e sapone. Quindi utilizzare la parte interna delle bucce di banana per strofinare la buccia per 5 minuti. In questo modo il prurito diminuirà immediatamente. È possibile utilizzare anche verdure come patate o cetrioli che agiranno allo stesso modo sulla zona interessata dall’insetto.

– Oli essenziali per calmare le irritazioni della pelle causate dalle punture di zanzara

Oli essenziali contro le zanzare

L’olio di enotera è noto per i suoi numerosi benefici sulla pelle. Idrata e lenisce la pelle e quindi calma le irritazioni. Ricco di acidi grassi polinsaturi e vitamine, l’olio di enotera è molto efficace nel calmare arrossamenti e prurito. Basta posizionare una o due gocce su un fazzoletto e poi sulla zona della puntura. È possibile utilizzare allo stesso modo l’olio essenziale di menta piperita, lavanda di chiodi di garofano, eucalipto o camomilla, che hanno anche proprietà lenitive.

– Gel di aloe vera, prodotto miracoloso contro le punture di zanzara

Aloe Vera

Conosciuto per le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie, il gel di aloe vera ha un effetto miracoloso sulla pelle. Applicando una piccola quantità di gel direttamente sulla pelle, questa pianta ricca di vitamine A, B, C, E, aminoacidi ed enzimi porterà freschezza alla tua pelle e allevierà il prurito. Inoltre, questo prodotto limiterà la proliferazione dei batteri.

– Le piante dalle proprietà lenitive sono perfette per alleviare le punture di zanzara

Foglie di menta

Alcune piante agiscono efficacemente contro gli effetti indesiderati delle punture di zanzara . È il caso della menta, del prezzemolo, del platano e persino del dente di leone che possiedono innegabili proprietà antistaminiche. Prendete quindi le foglie di una delle suddette piante e posizionatele per qualche minuto sulla vostra pelle. L’effetto sarà immediato!

Come proteggersi dalle punture di zanzara?

Puntura di zanzara

È molto comune essere punti da una zanzara, soprattutto in estate. Infatti, l’anidride carbonica che espiriamo e l’odore del sudore attirano via questi insetti indesiderati. Di conseguenza, la pelle diventa rossa e irritata. Si può avvertire dolore anche dopo una puntura. Per evitare questo inconveniente, è necessario iniziare adottando quotidianamente semplici riflessi. La prima cosa da fare è allontanarsi dai luoghi preferiti dalle zanzare, ovvero dalle acque stagnanti dove amano proliferare. Un altro consiglio efficace è quello di applicare sulla pelle uno dei suddetti repellenti naturali prima di andare a godersi una serata all’aria aperta.