Per prendersi cura delle piante, alcune persone fanno riferimento al calendario lunare. Quest’ultimo fornisce dettagli sui lavori da svolgere nell’orto, nell’orto o nel frutteto, secondo le diverse fasi e posizioni della Luna. Si chiama giardinaggio con la luna. Scopri quali sono i giorni migliori per il giardinaggio a maggio.

Per alcuni giardinieri, la Luna influenza notevolmente le piante. Prima di prendersi cura delle proprie piante, preferiscono fare riferimento al calendario lunare, per sapere cosa fare nel proprio giardino, frutteto o orto.

Quali sono i giorni migliori per fare giardinaggio a maggio?

luna
 

Il calendario lunare permette di conoscere i lavori da fare nell’orto, nell’orto o nel frutteto, ma specifica anche i giorni  in cui non è opportuno fare giardinaggio.  In effetti, non è consigliabile fare giardinaggio durante:

Leggi anche: Charlie, un cane morente rimane in vita per veder sposare la sua amata padrona – Il perigeo:  si parla di perigeo quando la Luna  è più vicina alla Terra.  Evita il giardinaggio durante questo periodo per non causare l’eziolazione delle tue piantine. – Nodi lunari:  si parla di nodo lunare quando la Luna passa tra il Sole e la Terra. Prendersi cura delle piante durante questa giornata potrebbe  portare a malformazioni  durante la crescita delle vostre piante. – L’apogeo:  si parla di apogeo quando la Luna si trova nel punto più lontano dalla Terra. Le piantine crescono meno  bene  quando sono fatte durante il picco.
giardino nell'orto
  Detto questo, ecco i giorni migliori per fare giardinaggio durante il mese di maggio. – maggio  :  questo giorno corrisponde a un nodo lunare. Non fare giardinaggio – 2 maggio:  seminare la scorzonera e la scorzonera in loco, ogni 20 cm. Non dimenticare di sfoltire le piante  quando hanno due foglie. – 3 maggio – 4 maggio:  semina ortaggi a radice come rape, barbabietole, porri, ravanelli o anche carote e indivia. – 5 maggio:  la Luna sarà al suo apice. Non fare giardinaggio. – 6 maggio:  prenditi cura del tuo giardino ornamentale. Potare gli arbusti a fioritura primaverile  che hanno terminato la fioritura.  Piantare bulbi estivie piante grasse fiorite da taglio, ma anche erbacee perenni. – 7 maggio:  pianta erbe aromatiche come erba cipollina, timo o menta. – 8 maggio:  continuare a piantare  piante aromatiche perenni e annuali.  Pianta anche cavoli rossi o verdi, cavoletti di Bruxelles, cavoli cappucci o anche cavoli verza. Ricordati anche di falciare il prato. – 9 maggio – 10 maggio:  questi giorni sono favorevoli per piantare pomodori,  melanzane, cetrioli, peperoni, zucca e zucchine. Assicurati di proteggerli con campane  e arricchisci il terreno con il compost.
giardinaggio
  – 11 maggio – 14 maggio:  piantate le crosnes in tasche da 3 e profonde 10 cm. Mantenere una distanza di 40 cm tra loro. Pianta aglio primaverile  e patate da cucina. Considera anche di piantare topinambur. Questi apprezzano il sole, oltre a un terreno ricco,  ma senza che sia umido.  Puoi anche trapiantare i porri seminati a febbraio e il sedano rapa seminato a marzo. – 15 maggio:  questo giorno coincide con un nodo lunare. Non fare giardinaggio. – 16 maggio:  in questo giorno avrà luogo un’eclissi lunare totale. Non fare giardinaggio. – 17 maggio:  la Luna sarà in perigeo. Non fare giardinaggio. – 18 maggio:  trapiantare  nel terreno pomodori, melanzane, cetrioli, peperoni o zucca seminati a marzo o aprile,  avendo cura di proteggerli con delle campane. – 19 maggio:  si possono seminare piante della famiglia delle leguminose come ceci, fagioli, lenticchie o fave. – 20 maggio – 21 maggio:  continuate a seminare leguminose, e ricordatevi anche di seminare le carote  alternando le file con la semina del ravanello.  Puoi anche seminare, se non l’hai già fatto, barbabietole, cavoli rapa, rape, porri o scorzonera  per l’inverno. – 22 maggio – 23 maggio:  semina  nel tuo giardino piante annuali a crescita rapida  come nasturzio, papavero orientale o malvarosa. Puoi anche  seminare  piante biennali come primule o nontiscordardime in vivaio. – 24 maggio – 26 maggio:  è tempo di seminare, in loco, cardi e peri, avendo cura  di mantenere umido il terreno.  Semina anche tutte le lattughe, come lattuga a foglia, rucola o foglia di quercia. Ricordati anche di seminare sotto il telaio il sedano a rametto e il finocchio dolce. – 27 maggio – 28 maggio:  puoi seminare fagioli, piselli rugosi, mais dolce e zucca. Ricordati di rinnovare le piantine di zucchine e cetrioli. Leggi anche: Come impedire al cane di fare pipì in casa? – 29 maggio:  Nodo lunare.  Non fare giardinaggio. – 30 maggio – 31 maggio:  seminate ravanelli neri per l’inverno, oltre a carote, pastinache, barbabietole e rape tonde. Leggi anche: Come eliminare l’odore del camino in casa? Basta un ingrediente segreto