Press ESC to close

9 consigli per realizzare una trappola per tarme alimentari fatta in casa

Le tarme alimentari ti parlano? Un vero incubo in cucina! Questi piccoli insetti che si aggirano intorno ai tuoi pacchi di farina e pasta possono essere molto invasivi. Fortunatamente esistono soluzioni rapide ed efficaci per superarlo. Panoramica delle trappole per tarme che funzionano.

Stanchi di trovare tarme alimentari che nidificano ovunque nei pacchetti di cereali, frutta secca, riso o farina? Questi insetti trovano sempre il modo di intrufolarsi all’interno degli imballaggi per deporre le uova e nutrirsi di derrate alimentari. Quindi cosa fare in caso di invasione?

Come trovare e riconoscere il nido delle tarme alimentari?

Tarme alimentari sulla semola

Le femmine di falena sono in grado di deporre fino a 400 uova. Secondo  la recensione di WebMD ,  il ciclo di vita di queste piccole farfalle attraversa diverse fasi: dalle uova bianco-grigiastre alle larve che possono essere di colore rosa, marrone o verde, formando un bozzolo di seta. Queste sono piccole ragnatele appiccicose che probabilmente troverai sulla tua scorta di cibo o attaccate alle borse della spesa. Insomma, un’immagine poco appetitosa!

Leggi anche:  Cimici in casa? Il trucco infallibile per liberarsene e lasciare il materasso fresco e pulito

Quindi, se noti delle falene adulte con una tonalità marrone o rossastra che volano in cucina, significa che la tua dispensa è probabilmente infestata. Inoltre, possono spostarsi in altre stanze della casa. Si possono quindi confondere con le tarme dei vestiti  che devastano i tessuti.

Come sbarazzarsi definitivamente delle tarme alimentari con trappole fatte in casa?

Non lasciare più che le tarme del cibo rovinino il tuo cibo! Con atroci trappole, non potranno più avvicinarsi. Ma prima di provarli, abbi cura di pulire la tua cucina. Questa è davvero la prima cosa da fare per eliminarli.

Una dispensa pulita e organizzata

1. Pulisci la cucina e rimuovi le tarme dalla credenza

Hai rilevato  la presenza di tarme alimentari nella tua cucina?   Niente panico ! Pianifica una pulizia accurata di armadi, credenze e dispensa.

  1. Ispeziona tutti gli alimenti, cercando specificamente adulti e larve (piccoli vermi) sulle confezioni degli alimenti e sulle loro tele.
  2. Prendi di mira i prodotti preferiti di questi insetti volanti che sono a base di cereali come farina e pasta. Puoi anche trovarli sui bordi di barattoli di latta o barattoli di spezie e bottiglie.
  3. Getta tutto il cibo infestato nel bidone della spazzatura all’aperto.
  4. Pulisci a fondo gli armadietti e i pensili della cucina. Per fare ciò, rimuovere i ripiani ed estrarre tutti gli alimenti conservati.
  5. Passa l’aspirapolvere all’interno dell’armadio senza dimenticare le pareti, i battiscopa e gli angoli inaccessibili dei mobili. Anche il pavimento dovrebbe essere ben aspirato.
  6. Un panno imbevuto di aceto o acqua saponata sarà sufficiente per dare loro un colpo pulito.
  7. Rimuovi il sacchetto dall’aspirapolvere e mettilo direttamente nella pattumiera esterna. Se il tuo aspirapolvere non contiene un sacchetto, svuota lo scomparto della polvere in un sacchetto e assicurati di lavare accuratamente il contenitore.

Suggerimento extra: conserva i prodotti che attirano le tarme in barattoli di vetro ermetici.

2. Trappole adesive a base di feromoni

trappole per tarme

Una delle soluzioni antitarme più efficaci è la trappola ai feromoni. È una sostanza appiccicosa aggiunta al nastro adesivo e impregnata di ormoni secreti dalle femmine. Questo attira naturalmente i maschi e impedisce loro di riprodursi tenendoli sulla foglia. Risultato: la proliferazione delle tarme alimentari viene notevolmente rallentata.

  • Basta applicare questi adesivi all’interno della dispensa o sulle porte degli armadi infestati per circa 8 settimane.

I risultati sono quasi immediati!

3. Trappola di vaselina

Questa tecnica è simile al trucco della trappola ai feromoni. La differenza è che puoi prepararlo da solo a casa. Segui i passi!

  1. Tagliare con un taglierino un pezzo di cartone largo da 8 a 13 cm e lungo da 20 a 30 cm;
  2. Piega il pezzo di cartone a metà per creare la forma di una tenda.
  3. Applicare uno strato di vaselina all’interno della tenda. Il prodotto agisce come una sorta di collante.
  4. Quindi posiziona il feromone sul cartone, che puoi acquistare online o nei negozi specializzati.
  5. La tua trappola per tarme è finalmente pronta? Posizionalo nella zona frequentata dalle tarme e osservane l’effetto!

Lo scopo di questa trappola è interrompere il ciclo di accoppiamento di questi insetti volanti. I maschi si ritroveranno così intrappolati all’interno e bloccati nello strato di vaselina.

  1. Dopo alcuni giorni, controlla la trappola, assicurandoti di sostituire regolarmente le scatole.

4. Trappola all’aceto di sidro di mele

Aceto di mele in una ciotola

Le tarme del cibo o più precisamente della farina trovano sempre il modo di incastrarsi nella dispensa. Certo, prevenirne la comparsa è fondamentale, ma è sempre utile intrappolarli con metodi intelligenti. Una delle trappole più facili da creare è la trappola per l’aceto di mele.

Di cosa avrai bisogno:

  • Una piccola ciotola o barattolo
  • Una bottiglia di aceto di mele
  • Detersivo per piatti
  • Pellicola di plastica

Ecco la guida per l’utente:

  1. Riempi una ciotola per ⅔ con l’aceto di mele.
  2. Aggiungere qualche goccia di detersivo per piatti nel contenitore prima di mescolare il tutto con un cucchiaino.
  3. Coprite la ciotola con una pellicola di plastica che fisserete sulla ciotola con l’aiuto di un elastico; lo scopo è quello di impedire alle falene di scappare una volta all’interno della trappola.
  4. Fai qualche buco nella sottile pellicola di plastica.
  5. Posiziona la trappola vicino a cibi che attirano le tarme.

Perché funziona? L’odore pungente dell’aceto attira le tarme all’interno della ciotola che rimangono intrappolate nel liquido.

5. Trappola di miele

Lo sapevate ? Il miele può anche essere usato come esca per intrappolare le tarme alimentari. Per fare questo :

  1. Versa da due a tre cucchiai di miele in un contenitore capiente.
  2. Taglia una striscia di cartoncino larga 2,5 cm e lunga 7,5 cm.
  3. Piega la striscia a metà nel senso della lunghezza e fai un piccolo foro al centro del bordo piegato.
  4. Fai un cappio con uno spago prima di inserirlo all’interno del foro.
  5. Immergi la striscia nel miele, tenendola per lo spago.
  6. Una volta ricoperta di miele la foglia, posizionatela a forma di tenda sul recipiente colmo di miele.

Il dolce profumo del miele attirerà le tarme all’interno della trappola. Una volta a contatto con il miele, rimarranno bloccati all’interno.

6. Trappola luminosa

Farfalla vicino a una fonte di luce

Le tarme alimentari viaggiano di notte e sono naturalmente attratte dalle luci intense. Puoi quindi attirarli adottando il seguente metodo:

  1. Riempi un barattolo o un contenitore trasparente per ⅔ pieno d’acqua.
  2. Aggiungi qualche goccia di sapone per i piatti.
  3. Il piatto è posto su una fonte di luce intensa. Questa luce deve rimanere accesa tutta la notte e tutte le altre devono essere spente.

Volando intorno alla luce, le falene si tufferanno inevitabilmente in questa acqua saponata e rimarranno bloccate all’interno del contenitore.
La buona notizia è che questa soluzione funziona sia per le tarme che per le mosche e i moscerini.

Le tarme alimentari hanno invaso la credenza della tua cucina? Niente panico ! Le nostre nonne hanno pensato a  soluzioni radicali per tenerli lontani  dal cibo e dalle superfici della tua cucina. Puoi usarli in aggiunta alle trappole per tarme che hai installato in casa.

7. Bustine di erbe aromatiche

Erbe aromatiche

Come molti altri insetti volanti, le tarme alimentari odiano gli odori forti. Prediligi poi la lavanda, il rosmarino, la menta o l’alloro che sono erbe aromatiche odiate dalle tarme. Se li hai nel tuo giardino o terrazzo:

  1. Asciugare alcune foglie aromatiche e metterle in filtri da caffè o sacchetti di stoffa.
  2. Chiudete i sacchettini con un elastico.
  3. Mettili nella dispensa e intorno alle maniglie delle porte per tenere lontane le tarme del cibo.

È pratico, vero?

8. Terra di diatomee

La farina fossile è nota per la sua efficacia contro le tarme alimentari e altri insetti nocivi. Se ne consiglia l’uso come repellente.

Il trucco è semplicemente spargere la polvere in tutti gli angoli frequentati dalle tarme. Questa tecnica terrà lontani a tempo indeterminato quegli insetti che si insediano nel mobile della tua cucina!

9. Spray fatti in casa

Usando uno spray in cucina

Le tarme alimentari temono anche le erbe aromatiche in infusione. Alcune soluzioni possono agire come potenti e naturali repellenti. È il caso, ad esempio, della lavanda o della citronella.

  1. In una pentola d’acqua, fai bollire alcuni rametti di lavanda, citronella e fette di limone.
  2. Lasciate sobbollire gli ingredienti per qualche minuto.
  3. Una volta raffreddato, filtrare il liquido e versarlo in un flacone spray.
  4. Pulvérisez la solution dans les coins de votre cuisine à proximité du garde-manger et sur les zones inaccessibles près des denrées alimentaires.

Cela suffira pour faire fuir ces insectes indésirables !

Comment se débarrasser et lutter contre les larves des mites alimentaires sur le plafond ?

Une infestation de mites peut se propager dans plusieurs espaces de la cuisine et toucher même le plafond. Dans ce cas, il faut agir immédiatement. Traitez la zone avec une solution de savon et d’eau chaude pour éradiquer les larves définitivement.

Lire aussi :  Adieu les mauvaises odeurs dans le placard grâce à ce simple ingrédient naturel et pas cher

Quelle odeur fait fuir et éloigne les mites  alimentaires ?

Come avrai capito, gli odori forti a volte sono sufficienti  a respingere la maggior parte degli insetti.  Le tarme alimentari sono particolarmente sensibili a pochi. E non c’è niente come gli oli essenziali perché la maggior parte sono tossici per questi insetti. Puoi usare, ad esempio, olio di citronella, olio di eucalipto, olio di menta piperita o olio di chiodi di garofano.

  1. Mescolare 20 gocce di oli essenziali in 200 ml di acqua in una fiala o bottiglia.
  2. Agitare il flacone poi versare qualche goccia su batuffoli di cotone.
  3. Metti i batuffoli di cotone nelle zone frequentate dalle tarme della tua cucina.

Hai intenzione di provare tutti questi trucchi della nonna per sradicare presto le tarme del cibo? Non esitate a combinare suggerimenti e ripetere questi esperimenti per una completa eradicazione di questi fastidiosi insetti.

Leggi anche:  Il trucco coreano per eliminare palpebre cadenti, rughe e occhiaie