Molto utilizzata quotidianamente, la lavastoviglie è esposta a numerosi inconvenienti: depositi di calcare, residui di cibo, muffe e cattivi odori possono invadere il tuo elettrodomestico. Capiamo quindi che necessita di una pulizia importante. Scopri questi 6 consigli per pulire e prenderti cura della tua lavastoviglie in modo naturale.

Quando è intasata, la lavastoviglie pulisce meno bene le stoviglie: emana cattivi odori e lascia aloni bianchi sui bicchieri. Questi consigli naturali ti permetteranno di pulire e mantenere la tua lavastoviglie per piatti sempre puliti.

1. Aceto bianco

L’acqua dura contiene minerali che causano depositi di calcare sulle nostre stoviglie. Ecco perché potremmo notare, ad esempio, macchie bianche sui bicchieri dopo un ciclo di lavaggio. Per decalcificare la lavastoviglie utilizzate l’aceto bianco che è un anticalcare naturale.

Metti una tazza di aceto bianco nel cassetto superiore della lavastoviglie ed esegui un ciclo di lavaggio a temperatura elevata. Oltre a decalcificare il tuo elettrodomestico, l’aceto bianco ha proprietà detergenti e disinfettanti che ti permetteranno di sgrassare la lavastoviglie ed eliminare lo sporco.

2. Bicarbonato di sodio

Se noti che la tua lavastoviglie è intasata, usa il bicarbonato di sodio per sbloccarla e puliscila accuratamente.

Prima di utilizzare il bicarbonato di sodio, pulisci la lavastoviglie con aceto bianco nello stesso modo descritto sopra.

Quindi, cospargi una tazza di bicarbonato di sodio sul fondo della lavastoviglie e lascialo riposare per una notte. Il giorno successivo avviare un breve ciclo di vuoto ad alta temperatura. Il bicarbonato pulirà e deodorerà la tua lavastoviglie, oltre a prevenire la proliferazione di batteri. Si consiglia di ripetere questa operazione una volta al mese.

Lavastoviglie

3. Lo spazzolino per rimuovere la muffa

L’umidità è un fattore responsabile della comparsa della muffa. Questo è il motivo per cui si formano attorno alle zone umide della lavastoviglie, come i coperchi degli scarichi o le guarnizioni attorno alla porta. Questi ultimi necessitano di una pulizia più attenta per liberarli da sporco e muffe. Per fare questo, immergi uno spazzolino da denti in acqua saponata e strofina la muffa che trovi.

4. Oli essenziali

Per pulire la lavastoviglie e darle un odore pulito, considera l’aggiunta di oli essenziali alla coppia bicarbonato di sodio e aceto bianco.

Mescola una tazza di aceto bianco con una tazza di bicarbonato di sodio e qualche goccia di olio essenziale di limone o lavanda in un contenitore lavabile in lavastoviglie. Metti questo contenitore nella lavastoviglie ed esegui un ciclo di acqua calda.

5. Pulire il filtro

Briciole e residui di cibo possono rimanere intrappolati nel filtro. Questi residui, oltre a provocare odori sgradevoli, rischiano di ostruire lo scarico dell’acqua e addirittura di danneggiare la pompa del tuo apparecchio. Si consiglia quindi di pulire il filtro della lavastoviglie una volta alla settimana per evitare l’accumulo di questi detriti.

Per fare ciò, rimuovi il filtro dalla lavastoviglie, mettilo sotto l’acqua calda e strofinalo bene con una spugna imbevuta di detersivo per piatti. Puoi anche usare lo spazzolino per rimuovere i residui di cibo difficili da raggiungere. Sciacquare quindi il filtro e rimetterlo al suo posto.

Lavastoviglie

6. Crea le tue pastiglie per lavastoviglie

Per realizzare pastiglie detergenti ecologiche e con un buon profumo, avrai bisogno di

  • 3 cucchiai di bicarbonato di sodio
  • 3 cucchiai di cristalli di soda
  • 1 cucchiaio di acido citrico
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 15 gocce di olio essenziale di lavanda
  • 15 gocce di olio essenziale di limone
  • Un bicchiere d’acqua
  • Una vaschetta per i cubetti di ghiaccio

In una ciotola mescolare con una frusta tutti gli ingredienti tranne l’acqua. Mescolare bene per incorporare gli oli essenziali agli ingredienti secchi.

Successivamente versare gradualmente l’acqua continuando a mescolare, fino ad ottenere una pasta compatta dalla consistenza polverosa. Fai attenzione, si tratta solo di inumidire la miscela. Se versi molta acqua, le compresse non si seccheranno e si sbricioleranno.

Ora non ti resta che riempire gli scomparti della vaschetta del ghiaccio con questa pasta. Imballare bene per non avere pellet che si sbriciolano prima ancora di essere utilizzati.

Lascia quindi asciugare e indurire le compresse per 24 ore, quindi capovolgi delicatamente la vaschetta per i cubetti di ghiaccio per allentarle. Conserva le compresse in un contenitore ermetico.

I cristalli di soda aiutano a sgrassare i piatti e ad ammorbidire l’acqua dura. L’acido citrico aiuta anche a decalcificare e neutralizzare il calcare e il sale scioglie lo sporco.

Questi consigli ti permetteranno di prenderti cura del tuo elettrodomestico, perché una lavastoviglie ben tenuta è un elettrodomestico efficiente che dura a lungo.