Press ESC to close

5 semplici consigli per rimuovere il calcare dai WC senza usare il bicarbonato di sodio

Pulire i servizi igienici rimane un compito noioso. Un compito ancora più doloroso quando le vostre ciotole emettono odori nauseabondi oltre ad essere ricoperte da fastidiosi strati di tartaro. D’altro canto, esistono diversi metodi tanto facili da implementare quanto efficaci per aggirare il problema e rendere il lavoro molto meno laborioso e questa volta senza bicarbonato di sodio.

Di solito è solo questione di tempo prima che la toilette diventi difficile da pulire a causa di fattori come  calcare, incrostazioni e altri tipi di sporco.  Tuttavia, ci sono molti trucchi che possono aggirare il problema.

Pulisci i tuoi bagni in modo efficace - fonte: spm

Anche se il bicarbonato di sodio è efficace per pulire i WC, non è nemmeno l’ingrediente definitivo. Esistono infatti altre opzioni ecologiche per la pulizia del bagno.

E per una buona ragione, puoi disinfettare la tazza del WC utilizzando potenti miscele in grado di eliminare gli odori sgradevoli  e pulire a fondo i WC.  Senza ulteriori indugi, ecco gli ingredienti di cui avrete bisogno e il metodo di preparazione.

Una ciotola come nuova – fonte: spm

Preparati per la pulizia dei WC senza bicarbonato di sodio

Per fare questo, avrai bisogno dei seguenti ingredienti:

  • Succo di un limone
  • Una spazzola
  • ¼ di tazza di aceto di mele

Mescolare in una ciotola il sidro di mele con il succo di limone. Versare il tutto su tutta la ciotola. Strofinare le pareti e le aree nascoste con la spazzola e lasciare agire per 15-20 minuti prima di risciacquare.

Come potete vedere si tratta di un procedimento a dir poco semplice ma che disincrosta efficacemente grazie alla sapiente miscela di limone e aceto di mele. Tuttavia, se hai bicarbonato di sodio, non perdere questo consiglio ingegnoso per pulire WC e bagni.

Pulisci accuratamente i tuoi bagni – fonte: spm

Altri semplici consigli per pulire efficacemente il WC

Aceto bianco: il prodotto di punta

Come prodotto casalingo, l’aceto bianco è un ingrediente meraviglioso la cui efficacia è dimostrata dalla  sua capacità di pulire in profondità . Ecco come usarlo per pulire i tuoi bagni:

  • Portare a ebollizione ½ litro di aceto bianco
  • Sulle pareti versare accuratamente il prodotto
  • Lasciare agire per 1 o 2 ore
  • Strofinare con una spazzola per eliminare le macchie e pulire i bordi con un panno imbevuto di aceto bianco. Si noti inoltre che, sebbene la candeggina abbia la capacità di sbiancare, rimane dannosa per la salute e può causare irritazione alle vie respiratorie.

Inoltre l’aceto bianco è anche un prodotto versatile e multiuso per pulire e sgrassare. La prova è che puoi usarlo per pulire tutta la casa.

Cristalli di soda per decalcificare

Simili al bicarbonato di sodio nelle proprietà in essi contenute, i cristalli di soda sono un detergente particolarmente efficace. Prima di seguire i passaggi seguenti,  indossa i guanti  perché è ancora un ingrediente più corrosivo del bicarbonato di sodio:

  • Portare a ebollizione una pentola d’acqua;
  • Nella ciotola mettete 2 cucchiai di cristalli di soda;
  • Quindi versare con attenzione l’acqua calda;
  • Lasciare in posa da 1 a 2 ore;
  • Strofina con lo scopino del WC.

Coca Cola

Per pulire i WC con la famosa bevanda, basta versare una lattina nel WC e lasciarla agire per 1 o 2 ore prima di strofinare con lo scopino. Anche se l’aceto alcolico è molto più efficace, la Coca Cola resta molto pratica per eliminare le tracce di calcare.

Sciacquarsi con lo sciacquone – fonte: spm

Acido citrico

L’acido citrico ha il pregio di essere  un prodotto naturale versatile e non inquinante.  È infatti un potente battericida, fungicida, disincrostante e disincrostante molto efficace. Per sfruttare le sue qualità e ridare splendore al tuo bagno è molto semplice:

  • Preparare un secchio di acqua bollente;
  • Versare 4 cucchiai di acido citrico quindi mescolare;
  • Strofina i bordi e le pareti con una spazzola e una spugna;
  • Svuotare il secchio nella bacinella;
  • Sciacquare a filo

L’acido citrico serve anche per molti altri usi come la manutenzione del forno.