Le piante da fiore sono apprezzate per il loro aspetto decorativo, ma anche per la loro fragranza che riempie la casa. Per farle durare e godere di una bella fioritura, è importante sapere dove posizionarle. Alcuni luoghi, infatti, sono da evitare, a causa delle correnti d’aria o della scarsa esposizione alla luce. Alcuni fiori hanno addirittura un potenziale allergenico, e in questo caso è consigliabile tenerli fuori dalla camera da letto. Detto questo, scopri i 5 posti della casa dove queste piante non vanno tenute.

Prima di accogliere in casa una nuova pianta fiorita, è importante conoscerne le esigenze, soprattutto di luce e di caldo, e soprattutto capire se può provocare allergia o essere tossica. Queste informazioni ti aiuteranno a sapere dove evitare di posizionare determinate piante.

Dove tenere le piante da fiore in casa?

piante fiorite
  Le piante d’appartamento non prosperano ovunque in casa. Alcune di esse, infatti, potrebbero non fiorire  se poste in luoghi poco esposti.  Inoltre, alcune piante possono rappresentare un rischio di allergia o essere tossiche per bambini o animali domestici. Detto questo, ecco 5 posti della casa dove non dovrebbero essere tenuti. Leggi anche: Il posto più pericoloso della casa in caso di terremoto. Ecco cosa non dovresti mai fare
  • Metti le piante fiorite  vicino alla finestra
Il fiore di ibisco ha paura del freddo e del gelo
  Alcune piante da fiore non sono resistenti, cioè non possono resistere al freddo e al gelo. Gli sbalzi di temperatura possono infatti  provocare loro uno shock termico  e far ingiallire il fogliame. Alcune piante possono persino appassire o congelare se le loro foglie toccano una finestra fredda, soprattutto in inverno. Ecco perché è meglio tenere le piante d’appartamento fredde lontano dalla finestra,  soprattutto quando le temperature scendono in inverno. 
  • Metti le piante fiorite sopra l’armadio o su uno scaffale alto
Posizionare le piante d’appartamento in alto, ad esempio su uno scaffale alto o sopra un armadio, potrebbe non essere adatto a tutti i fiori, specialmente  quelli che necessitano di un’esposizione alla luce  per crescere e fiorire. In questo caso sarebbe meglio tenere le vostre piante in un luogo esposto alla luce del sole.
tenere una pianta
 
  • Vicino alla porta
Le tue piante da fiore potrebbero non fiorire se le tieni vicino a una porta. Potrebbero infatti  soffrire di correnti d’aria,  oltre alla mancanza di luce.
  • Nella camera da letto
Amaryllis, fiore tossico per i bambini.
  Se alcune piante sono efficaci nel favorire il sonno,  grazie alle loro proprietà disinquinanti,  altre sono invece da evitare in camera da letto. Si consiglia infatti  di evitare piante con fiori molto profumati,  in quanto il loro forte profumo potrebbe disturbare il sonno. Alcune piante da fiore possono anche causare allergie. Questo è anche il caso dell’amaryllis che è, secondo Doctissimo, tossico per i bambini, o anche del crisantemo che oltre ad essere allergenico  è anche irritante . Il contatto con questo fiore potrebbe portare a dermatiti allergiche da contatto. Detto questo, puoi sostituire questi fiori con piante verdi che hanno la particolarità per purificare l’aria ambiente da tossine  come il benzene o la formaldeide. Questo è particolarmente vero per l’edera, la sansevieria o l’albero del drago. Leggi anche: Metti un bicchiere di sale sotto il termosifone: lo fanno tutti, per un motivo geniale
  • Alla portata di animali domestici o bambini
Ciclamino, una pianta tossica per gli animali domestici.
  Alcune piante da fiore sono velenose per gli animali domestici e non dovrebbero essere tenute in aree accessibili al tuo gatto o cane. È il caso di azalee, ciclamini, amarilli, crisantemi e giacinti. L’ingestione di un fiore tossico potrebbe causare vomito, diarrea, salivazione eccessiva, tremori o convulsioni. Se noti questi sintomi nel tuo gatto o cane,  non cercare di indurre il vomito  e contatta immediatamente il veterinario. Se desideri comunque avere piante da fiore in casa, puoi  optare per fiori innocui per il tuo animale domestico,  come calendula, petunia o anche alcune varietà di orchidee. Evitando questi luoghi permetterai ai tuoi fiori di fiorire e sbocciare, senza temere il potenziale allergenico che potrebbero avere certe piante da fiore. Leggi anche: Dove nascondere gli oggetti di valore in casa? Ecco il nascondiglio segreto che i ladri non conoscono