Press ESC to close

4 consigli per sbiancare la plastica di un interruttore ingiallito

È pazzesco come la polvere possa accumularsi in certi elementi della casa! Guarda le prese e gli interruttori: è un vero e proprio nido di sporcizia e acari. E quel colore giallastro che fa male al cuore… Allo stesso tempo, ammettilo, li pulisci molto raramente. Sono i grandi dimenticati della famiglia, quindi non c’è da stupirsi che siano in cattivo stato. A tuo merito, diresti che a causa della corrente elettrica preferisci semplicemente non avvicinarti. Va bene, se ti stai stressando per questo, abbiamo alcuni suggerimenti efficaci e senza rischi per sbiancare quelle aree sensibili. Sei pronto per testarli?

Il minimo che possiamo dire è che le prese elettriche e  gli interruttori  sono molto spesso trascurati durante la pulizia quotidiana. Con il passare del tempo è quindi normale che accumulino tanto sporco e che finiscano per ingiallire in questo modo. Senza contare che il materiale plastico stesso tende ad opacizzarsi nel tempo. Come possono ritrovare il loro antico candore e splendore? Sei nel posto giusto. Abbiamo rimedi inarrestabili per eliminare questo antiestetico aspetto giallastro.

Prodotti naturali per sbiancare gli interruttori

Precauzioni d’uso

Ma soprattutto, per la tua sicurezza, evita di usare panni umidi o anche con un po’ di alcool. E, ovviamente, ricordati di staccare l’alimentazione, per non essere esposto al minimo pericolo. Quindi opta sempre per il lavaggio a secco con un panno o meglio ancora, un pennello da pittura o da trucco che non usi più. In questo modo rimuoverai già superficialmente la polvere in eccesso raccolta nelle prese e negli interruttori. Questo primo passaggio è importante prima di iniziare la pulizia profonda. Vediamo ora le soluzioni naturali da adottare per sbiancarle e farle brillare.

Leggi anche:  Fai da te: Realizza un porta oggetti con tappi di bottiglia e cd

Con patate

Strofina la patata su un interruttore della luce

Sì, l’idea può sembrare strana, ma una semplice patata può fare il trucco! Quanto sarebbe efficace? Bisogna ringraziare le potenzialità dell’amido che contiene: è ottimo per eliminare unto e sporcizia. Come procedere ? Molto semplice. Basta tagliare una patata a metà e strofinarla su tutta l’area sporca. Dopodiché, pulisci tutto con un panno leggermente umido. Senza dimenticare di aver preventivamente tolto l’alimentazione, siamo d’accordo.

Con bicarbonato di sodio

Pulisci l'interruttore con una pasta di bicarbonato di sodio

Questo è uno dei metodi più efficaci. E per una buona ragione, per eliminare le macchie, bandire lo sporco e sbiancare la superficie, il bicarbonato di sodio è un vero campione! Versare la polvere in un bicchiere con qualche goccia d’acqua fino ad ottenere una pasta densa (non liquida). Sempre con l’alimentazione spenta, applicarlo su tutta la zona della presa o dell’interruttore e strofinare delicatamente con una spugna. Quindi pulire con un panno pulito per lucidare bene la superficie. Ah si, attenzione a tenere il bicarbonato lontano dai fori della presa.

Con aceto bianco

Pulisci un interruttore della luce con aceto bianco

Un altro importante alleato. Grazie alle sue proprietà detergenti, sgrassanti e disinfettanti,    l’aceto bianco   è anche un rimedio naturale ideale per sbiancare prese e interruttori. Ma la manovra va eseguita con attenzione: dopo aver tolto l’alimentazione, bisogna svitare, smontare e scollegare le piastre. Quindi, immergili in acqua di aceto per circa 1 ora. Trascorso questo tempo, asciugali e puoi rimontarli. Eccoli perfettamente puliti e lucidi come il primo giorno!

Con solvente per unghie

Pulisci un interruttore della luce con un solvente per unghie 

In alternativa ai metodi presentati sopra, puoi utilizzare in particolare solvente per unghie o acetone. È un ottimo modo per rimuovere lo sporco e trattare le macchie giallastre. L’applicazione è semplice: come qualsiasi altro liquido, tamponare un po’ di solvente per unghie su un panno morbido in microfibra per pulire l’interruttore sporco. D’altra parte, cerca il più possibile di non spruzzare acetone sugli interruttori o di inzuppare il panno con esso. Un altro metodo insolito: poiché contiene un po’ di bicarbonato di sodio,   dentifricio bianco  è anche un rimedio particolarmente adatto per la pulizia di prese e interruttori. Per questo utilizzare uno spazzolino a setole morbide per strofinare delicatamente le parti sporche in modo da eliminare le macchie più ostinate, in particolare quelle che si trovano nei piccoli incavi.

Leggi anche:  Riciclo delle bottiglie di plastica: come fare una fontana per il giardino?

Come evitare che ingialliscano?

Quindi, dovresti sapere che la mancanza di manutenzione è molto dannosa. A parte il lato antiestetico delle prese elettriche e degli interruttori della luce, tutti i residui accumulati possono finire per causare un cortocircuito. Quindi prendi l’abitudine di pulirli il più spesso possibile. Inoltre, la pulizia direttamente a parete è sempre più rapida e semplice rispetto allo smontaggio. E poi francamente, visivamente parlando, non è più piacevole vedere questi elementi sempre puliti e bianchissimi?

Per evitare che ingialliscano, dipingi i tuoi interruttori con vernice acrilica trasparente. È molto efficace!

Leggi anche:  Come riciclare i bicchieri di plastica?