Press ESC to close

4 consigli per pulire gli infissi delle finestre

Te lo garantiamo, la manutenzione delle finestre non è divertente. Dopotutto, è un compito che richiede una certa precisione e l’uso di buoni prodotti per ottenere il risultato desiderato. Ma mentre le superfici vetrate sembrano attirare tutta la nostra attenzione, spesso il telaio della finestra viene ignorato. Quest’ultimo, però, tende a raccogliere ogni tipo di sporco. Pertanto, per poterlo pulire senza difficoltà, si consiglia di utilizzare in particolare questi ingredienti.

Pulire i vetri può essere faticoso, ma a volte basta adottare la giusta tecnica di pulizia e abbinarla ai giusti prodotti per rendersi conto che in fondo questa operazione non è poi così difficile. È il caso dei serramenti che possono ritrovare la loro pulizia con l’aiuto di un semplice ingrediente, lungi dall’essere costoso come la maggior parte dei prodotti per la casa.

Finestra pulita che si affaccia su un bellissimo giardino

Bicarbonato di sodio

Il prodotto miracoloso in questione gode di una certa reputazione poiché è considerato uno dei migliori prodotti per la pulizia della casa. Anche se si è dimostrato efficace su una moltitudine di superfici, questo prodotto multiuso  sarà altrettanto efficace  sui telai delle finestre ingialliti e sporchi.  Hai indovinato, è bicarbonato di sodio.

Bicarbonato di sodio

Per utilizzare questo prodotto economico e sfruttare al massimo i suoi benefici detergenti e sbiancanti sullo sporco e sulle macchie giallastre, tutto ciò che devi fare è preparare  una miscela di bicarbonato di sodio e acqua tiepida.  Applicare la pasta ottenuta su un panno morbido e privo di pelucchi per non danneggiare i vetri. Passare quindi un panno su tutta la montatura e sulle zone interessate, quindi lasciare agire per qualche minuto. Infine, asciugate il tutto utilizzando un panno imbevuto di acqua, precedentemente strizzato, e lasciate asciugare.

Se questa soluzione è efficace sugli infissi in PVC, sappi che puoi utilizzarla anche per sbiancare gli infissi in alluminio o in legno. Per quest’ultimo basterà strofinare delicatamente utilizzando uno spazzolino usato.

Cristalli di soda

Un altro consiglio basato sull’utilizzo dei cristalli di soda  permetterà di  sbiancare gli infissi delle vostre finestre,  in particolare quelle in PVC, eliminando le macchie di sporco.

Per utilizzarlo, iniziate versando l’acqua in un contenitore e poi diluendo  2 cucchiai di cristalli di soda.  Successivamente imbeviamo un panno nella soluzione ottenuta e con esso puliamo i vetri. Lasciare agire qualche minuto prima di risciacquare con un panno umido e leggermente strizzato. Le tue finestre dovrebbero riacquistare rapidamente la loro lucentezza.

Aceto bianco e acqua saponata

Acqua insaponata

Un’altra tecnica ripristinerà la lucentezza dei serramenti,  utilizzando  acqua calda e sapone e aceto bianco.  Una miscela efficace ed economica che non rischia di danneggiare il serramento.

Iniziate preparando una soluzione di acqua saponata a base del prodotto che preferite, questo può essere detersivo per piatti,  sapone di Marsiglia  o sapone nero, aggiungendo un bicchiere di aceto bianco, quindi versate la soluzione ottenuta in uno spruzzino.

Prima di pulire le cornici, ricordatevi di spolverarle prima di spruzzarle con la miscela di acqua e sapone. Lasciare riposare per 5 minuti, quindi utilizzare un panno morbido per pulire.

La cipolla

sbucciatura della cipolla 

Il metodo può sembrare sorprendente ma non è per questo meno efficace. Per fare questo, prepara un secchio d’acqua in cui verserai  diversi pezzi di cipolla tagliata  e lascerai agire per 10 minuti. Quindi immergi una spugna in questa soluzione e poi passala sulle finestre.

Questi consigli vi saranno utili nell’ambito della pulizia regolare dei vostri infissi, al fine di preservarne la lucentezza e il candore.