Press ESC to close

4 consigli per pulire gli infissi delle finestre

Pulire gli infissi delle finestre non è il compito domestico più piacevole. Ciò non solo richiede grande precisione, ma richiede anche molto impegno per rimuovere lo sporco e le impurità che si accumulano sulla superficie delle guarnizioni e del telaio. Fortunatamente, ci sono consigli domestici per ripristinare il loro bell’aspetto e una pulizia impeccabile.

Non importa dove vivi, le finestre sono spesso esposte a tutti i tipi di intemperie. È quindi essenziale mantenerli bene per preservarne la lucentezza e prolungarne la durata. Tuttavia, questa manutenzione deve tenere conto di alcune superfici che possono facilmente deteriorarsi, ovvero: i telai delle finestre.

Come pulire gli infissi delle finestre?

A seconda del materiale utilizzato, alcuni infissi potrebbero sporcarsi più facilmente di altri. Ciò è particolarmente vero per i serramenti in PVC che richiedono una manutenzione regolare. Per questo esistono i consigli della nonna capaci di eliminare lo sporco e le impurità che vi si depositano.

  • Cristalli di soda

Soda

Per eliminare i segni sui telai delle finestre e ripristinarne la lucentezza, non c’è niente come i cristalli di soda. Questo ingrediente può avere potere pulente, sgrassante e disinfettante.  Diluire 2 cucchiai di cristalli di soda in 2 litri di acqua tiepida.  Quindi immergere un panno morbido e pulito in questa soluzione. Lasciare agire per qualche minuto prima di pulire nuovamente con un panno umido. Puoi anche versare il prodotto direttamente su una spugna umida prima di strofinare sui vetri.

Questo prodotto può causare irritazione alla pelle. Non dimenticare di proteggere le mani con i guanti prima di iniziare la pulizia.

Le strutture circostanti le finestre possono essere particolarmente sporche. Su alcune superfici lo sporco può infatti essere più abbondante e persistente. Per evitare ciò, è possibile effettuare facilmente le seguenti preparazioni. Ti aiuteranno a ottenere risultati soddisfacenti.

  • Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un alleato essenziale nelle pulizie domestiche. Può essere utilizzato sui contorni delle finestre in PVC. Per fare questo,  mescolate in un contenitore una parte di bicarbonato di sodio e una parte di acqua fino ad ottenere una pasta.  Utilizzando una spugna morbida e umida, applicare il prodotto sulle cornici. Lasciare agire qualche minuto prima di risciacquare con acqua pulita. Per una maggiore efficacia è possibile versare questa polvere su una spugna saponata leggermente impregnata di aceto bianco.

  • aceto bianco

Detergenti naturali tra cui aceto e limone

L’aceto bianco   può essere utilizzato anche sugli infissi delle finestre. Questo prodotto dalle molteplici proprietà può avere un effetto immediato sugli infissi in PVC. Basta versarne qualche cucchiaio in una bacinella di acqua tiepida.  Successivamente utilizzare una spugna non abrasiva per strofinare tutta la superficie del telaio, senza dimenticare le giunture sporche  , quindi risciacquare con un panno in microfibra umido. L’aceto bianco può essere particolarmente efficace sulle montature ingiallite. È possibile utilizzarlo su infissi in legno aggiungendo a questa soluzione qualche cucchiaio di olio d’oliva e una decina di gocce di olio essenziale di limone.

  • pietra argillosa

Per iniziare, passate la pietra d’argilla su una spugna morbida e non abrasiva in modo che faccia schiuma. Quindi strofinare i segni gialli persistenti sui telai. Quindi risciacquare con acqua pulita.  La pietra d’argilla è adatta a tutti i tipi di superfici e contiene materiali biodegradabili.  Grazie al sapone pulisce, sgrassa e permette di strofinare senza lasciare tracce sulle superfici fragili. È quindi ideale per pulire i contorni delle finestre in alluminio.

Alcuni consigli utili per pulire gli infissi delle finestre

Pulizia delle finestre

Per una pulizia approfondita dei serramenti è opportuno trattare in via prioritaria alcune zone piene di sporco.  Si tratta principalmente di  serramenti , intercapedini di drenaggio che trattengono l’umidità, ferramenta che con il tempo diventano cigolanti e giunti la cui tenuta può risultare compromessa.  Inoltre è consigliabile evitare soluzioni corrosive che possono danneggiare alcuni telai. Le spugne abrasive possono causare graffi sulla superficie protettiva dei serramenti in PVC. Infine, dovrebbero essere banditi i solventi, le essenze e perfino la candeggina.

Come avrete capito, gli infissi necessitano di una manutenzione regolare e precisa. Non esitate a testare uno dei prodotti sopra indicati per pulire gli infissi in base alle vostre preferenze e ai materiali utilizzati.