Press ESC to close

4 consigli per conservare più a lungo i fiori nei vasi

Che gioia ricevere un bellissimo mazzo di fiori freschi che portano un tocco di allegria sulla tavola del soggiorno. Unico problema: la durata di vita di questi fiori è spesso molto limitata. Se non ti prendi cura di loro adeguatamente, possono appassire rapidamente. Per mantenerti di buon umore, ecco alcuni consigli degli esperti facili da seguire che ti aiuteranno a prolungare la freschezza dei fiori recisi.

Qualunque sia la stanza della casa, installare un vaso ben fiorito aggiunge subito un’aura speciale alla decorazione. Per non parlare del profumo molto gradevole che riempie l’ambiente e ci scalda il cuore. Tanto che abbiamo già paura di vedere questi fiori appassire troppo in fretta. Per preservare l’effetto rigoglioso del vostro bouquet, c’è già un errore comune da evitare.

Non tenere più i tuoi fiori accanto alla frutta!

Fiori in un vaso

No, fiori e frutti non sempre vanno bene insieme! Gli esperti concordano sul fatto che non dovresti mai lasciare che i tuoi fiori sboccino insieme ad alcuni frutti, come banane, pere e mele. Infatti, poiché queste varietà sono in fase di maturazione, rischiano di compromettere il processo di fioritura, a causa del gas etilene che producono. L’invecchiamento dei petali sarà quindi prematuro. Quindi non prendere l’abitudine di combinarli insieme. Anche se è forte la tentazione di posizionare un piatto di frutta sul tavolo del soggiorno per viziare i tuoi ospiti. In questo caso ricordatevi subito di spostare il vostro vaso!

Aceto e zucchero

Questo è un grande momento di gioia: torni a casa e subito ammiri questi  fiori freschi e profumati  che donano un vero carattere rigoglioso alla stanza. Tuttavia, la triste realtà è che stanno svanendo giorno dopo giorno. Per ritardare la catastrofe, quando i petali inizieranno a cadere, prova questo trucco molto ingegnoso dei fioristi per far durare più a lungo i tuoi fiori.

Mescola due cucchiai di aceto di mele e due cucchiai di  zucchero  nell’acqua pulita del vaso prima di mettervi i fiori. Non dimenticare di cambiare quest’acqua ogni giorno: i tuoi fiori rimarranno belli, sani e lucenti. Almeno per un po!

Non utilizzare l’acqua del rubinetto

Metti i fiori in un vaso

Regola d’oro: per i fiori nel vaso non utilizzare in nessun caso l’acqua del rubinetto. Questo il consiglio del direttore creativo di Maison Dadoo. ”  Quando si prepara l’acqua per i fiori, si consiglia di lasciarla limpida per alcune ore, perché l’acqua del rubinetto contiene cloro e fluoro “, spiega. Quindi, l’acqua distillata è molto più adatta per mantenere freschi i fiori recisi.

Alcol

Il segreto per farli durare più a lungo è ridurre al minimo la crescita di batteri nell’acqua. Per fare questo, aggiungi all’acqua nel  vaso qualche goccia di vodka (o qualsiasi bevanda alcolica chiara) e un cucchiaino di zucchero . L’alcol avrà così un’azione antibatterica. Anche in questo caso è consigliabile cambiare l’acqua quotidianamente versandovi nuovamente le stesse quantità di vodka e zucchero.

In ogni stagione ti piace decorare i tuoi interni con mazzi di giacinti, fresie, tulipani o peonie. Ma i petali iniziano a cadere con il passare dei giorni. ”  Se vuoi che questi fiori rimangano freschi il più a lungo possibile, devi prendere in considerazione alcuni parametri importanti: il contenitore in cui li metti, l’acqua che usi, il luogo, la luce…  ” spiega Ruxandra Cârstea, di Maison Dadoo . E ricorda: “  I fiori come l’acqua pulita”. Molto. Proprio per questo è consigliabile sostituire l’acqua nel vaso il più spesso possibile, almeno una volta ogni due giorni », rivela l’esperto.