Ho coltivato cetrioli e non sapevo come renderli succosi e non arricciati. E 3 anni fa mi hanno detto che stavo sbagliando tutto. Ecco perché non ho alcun raccolto. Si scopre che ci sono segreti nel razionamento, senza i quali non ci sarà raccolto. Ti dirò anche cosa fare con i fiori sterili per non perdere tempo. E alla fine ci saranno tutti i trucchi dell’alimentazione.

In modo che i cetrioli siano sempre succosi e dolci

Stai seminando semi varietali, ma i cetrioli risultano storti e duri? Il punto è che non è sufficiente piantare piantine di alta qualità. È importante creare tutte le condizioni per i cetrioli capricciosi per una ricca fruttificazione. Ne parleremo più avanti.

1. Il cetriolo ama molto il caldo e non cresce se la temperatura dell’aria è inferiore a +18 gradi. Ma la temperatura più adatta per la fruttificazione è di +25 gradi, né più né meno. Anche il cetriolo soffre il caldo.

Le piantine vengono piantate nel terreno quando il terreno si riscalda fino a +13 … +15 gradi. Nei letti freddi, i cetrioli semplicemente marciranno. Copri le piantagioni alla minima ondata di freddo o tienile in una serra se il tempo nella tua regione cambia bruscamente verso un peggioramento.

2. In primavera, quando si pianta nel terreno, il terreno deve essere pacciamato: paglia, segatura e humus. Metti uno spesso strato di pacciame, fino a 10 cm, non lesinare. Il pacciame proteggerà le radici dal freddo notturno e durante il giorno manterrà l’umidità nel terreno e impedirà lo sviluppo di erbacce tra le piantagioni.

3. A temperature elevate, i cetrioli devono essere annaffiati 3-5 volte a settimana. Maggiore è la temperatura dell’aria, più frequenti e abbondanti saranno le annaffiature. Il cetriolo ama l’acqua, perché è composta per il 90% da acqua. Quanto più spesso annaffi, più succosi saranno i frutti.

4. Innaffiare solo con acqua stabilizzata. Se nella tua proprietà hai un pozzo, soprattutto profondo, l’acqua che ne esce sarà fredda. Innaffiare con acqua fredda creerà uno shock termico per la pianta, che si svilupperà peggio e potrebbe persino ammalarsi. È meglio posizionare una botte speciale sul sito, che sarà riempita con la pioggia, o da un pozzo.

5. I giardinieri si rallegrano quando vedono il primo germoglio, ma deve essere tagliato senza pietà per stimolare la crescita di molte ovaie. Se ciò non viene fatto, ci saranno frutti, ma in quantità minori.

6. Perché a volte un cetriolo produce fiori vuoti, ma quasi senza ovaie? La ragione principale di questo fenomeno è l’ipotermia. O hai piantato il cetriolo troppo presto, oppure il tempo ha avuto un ruolo, ma la pianta si è congelata e ha prodotto la maggior parte dei fiori maschili.

In questa situazione vengono salvate le varietà partenocarpiche e gli ibridi, che inizialmente fioriscono secondo il tipo femminile e producono molte ovaie.

In una serra puoi aggiungere fertilizzante al terreno, aumentare lo strato di pacciame e aumentare la temperatura con i riscaldatori. Ma cosa fare con i fiori sterili?

Come nutrire correttamente i cetrioli durante la semina

Il cetriolo si sviluppa gradualmente ed è molto importante dargli la giusta alimentazione in tutte le fasi dello sviluppo. A proposito, una corretta concimazione risolve il problema dell’arricciatura dei frutti. Nutro i miei cetrioli secondo uno schema speciale. Si compone di 4 fasi importanti: se ne perdi una, puoi dimenticarti del raccolto.

1. 12 – 14 giorni dopo la germinazione dei semi, effettuare la prima concimazione delle piantine. Questa procedura darà un rapido avvio alla crescita delle radici e delle parti aeree.

2. Non appena il cetriolo inizia a fiorire e a formare le ovaie, lo nutriamo una seconda volta. Qui puoi nutrire sia le radici che le foglie, direttamente sulla foglia.

3. Quando inizia la fruttificazione, somministrare ogni 8 – 12 giorni.

4. Per prolungare il periodo di “raccolta” e incoraggiare il cetriolo ad iniziare una seconda ondata di fioritura, i fertilizzanti vengono applicati ogni 5 giorni.

Ti dirò in ordine quali fertilizzanti sono più adatti per i cetrioli.

Fertilizzare per far crescere i cetrioli succosi e dolci

Ho coltivato cetrioli e non sapevo come renderli succosi e non arricciati. E 3 anni fa mi hanno detto che stavo sbagliando tutto. Per questo non ho raccolto.-3

Quando si nutrono le piantine per la prima volta, i cetrioli hanno bisogno di materia organica con un alto contenuto di azoto per far crescere potenti viti e radici verdi. Per rafforzare le radici e gli steli avrai bisogno di calcio in una forma facilmente digeribile.

Pertanto vengono aggiunti humus, liquame diluito, fertilizzante “verde” dalle erbe infestanti e nitrato di calcio. È adatto anche il nitrato di ammonio in forma altamente diluita. Ricorda che le radici delle piantine sono delicate, quindi applica UDO in piccole porzioni e solo dopo aver annaffiato.

Il verbasco o gli escrementi di pollo vengono diluiti in un rapporto di 1:10 e le piantine vengono generosamente sparse direttamente alla radice. La materia organica naturale non è adatta per l’alimentazione fogliare: capisci perché.

Diluisco il nitrato di calcio in questo modo: prendo 10 g di fertilizzante per 10 litri di acqua. Questo serve per nutrire le radici durante l’irrigazione. Se vuoi spruzzare foglia per foglia, prendi 20 g per 10 litri di acqua.

Durante il periodo di fioritura, i cetrioli necessitano di un’ampia varietà di microelementi. Pertanto, aumento la quantità di fertilizzante. Io uso superfosfato, nitroammophoska, solfato di potassio e lo spruzzo sempre con boro.

Quando i cetrioli stanno già crescendo, la pianta ha un bisogno vitale di azoto e potassio. Ancora una volta, utilizzo materia organica: verbasco, letame di pollo, fertilizzante “verde”, humus, humus – qualunque cosa sia a portata di mano. Aggiungo anche fosfato monopotassico.

Per prolungare la fruttificazione, utilizzare una soluzione di verbasco e cenere di legno ordinaria con l’aggiunta di potassio e fosforo. Mescolo il tutto e lo innaffio alla radice rigorosamente una volta ogni 5-7 giorni.

Per quanto riguarda una tecnica come la “normalizzazione”, si tratta semplicemente di tagliare le ovaie in eccesso se improvvisamente ce ne sono troppe e non vuoi che i cetrioli diventino molto piccoli.